domenica 7 dicembre 2014

Red Christmas Freebie - Miss Mushroom

...potevo non disegnare come ogni anno uno schema da regalare a tutte voi? Certo che no :)
Vi presento la Signorina Funghetta, che si aggiunge al set Red Christmas per festeggiare un Natale Rosso, caloroso, pieno d'Amore e affetto.
A questa Funghetta vivace e cicciottella piace molto giocare nella neve insieme ai Folletti del Bosco Innevato, ai Nani e alle Gnome come lei, ed è una bravissima cuoca! Sa preparare dolci speziati e un magico infuso di Natale, che dona a chiunque lo beva un'immediata sensazione di essere tornati bambini e la capacità di incantarsi di fronte alla meraviglia della nostra Madre Natura, vestita di neve e di luce.


...and finally is ready my free Christmas pattern for you all!
Today I present you Miss Mushroom, which is part of the Red Christmas set, to celebrate a warm Christmas, full of love and affection.
This lively and plump Miss loves playing in the snow with the Snowy Wood Elves, the Dwarfs and Gnomes like her, and she is a very good cook! She can cook delicious spiced cookies and a special infusion of spices, which gives to anyone drink it an immediate feeling of joyful childhood and the ability to enchanting by the wonder of our Mother Nature, she who is dressed with snow and light.


Click the image to enlarge

I colori che vi servono per ricamare la graziosa Funghetta sono i DMC 3865, 3777, 945 e il The Gentle Art Dark Chocolate 1170, oppure, in alternativa, il DMC 938. Il punto scritto è realizzato con il DMc 3371 ma potete anche usare il nero 310.

The colors that you need to stitch the pretty Miss Mushroom are the DMC 3865, 3777, 945 and “The Gentle Art” Dark Chocolate 1170, or, alternatively, the DMC 938. The backstitch is made with the DMC 3371 but you can also use the black 310.


Non mi resta che augurarvi Buon Ricamo, in attesa di scrivervi ancora! ;)
I have just to wish you happy stitching, see you soon! ;)

giovedì 27 novembre 2014

The Colors of Christmas - Red Christmas

Il Natale è fatto di mille colori, di mille profumi, di sorrisi, calore, abbracci affettuosi e doni, tantissimi doni. I doni più belli sono quelli che sono nati dal cuore e che portano in sé Amore e quella sensazione di incantata dolcezza che richiama la Bambina o il Bambino interiore, e li fa gioire, portando gioia nelle nostre giornate.
I doni più belli sono anche quelli che ci concediamo da sole... sono le coccole che ci permettiamo di donarci, ricordando che anche noi, soprattutto noi, meritiamo Amore da parte di noi stesse, perché solo in questo modo possiamo portare vero Amore nel mondo.


Christmas is made of a thousand colors, a thousand smells and flavors, of light, smiles, warmth, affectionate hugs and gifts, lots of gifts. The best gifts are those that come from the heart and that carry Love, that feeling of enchanted sweetness that recalls the little girl or the little boy that lives inside us and makes us rejoice, bringing happiness into our days. The best gifts are also those that we make to ourselves... are the cuddles that we are able to give ourselves, remembering that we too deserve Love, Love from ourselves, because only in this way we can we bring true Love in world.


Questi piccoli Ornaments, i primi della serie The Colors of Christmas, richiamano soprattutto il Calore e l'Amore che nel periodo natalizio dobbiamo proprio concederci e donare a chi amiamo.
Un Natale Rosso e caldo, da passare davanti al caminetto, immersi nell'affetto della famiglia e degli amici, raccontando o ascoltando le fiabe più belle.
Nel set di schemi troverete due dolci addobbi con le casette degli uccellini, una allegra Mamma Natale che porta tanti regali a tutti e le dolcissime bimbe che cantano le Carole di Natale, con i loro cappottini e il libro delle canzoni natalizie.


These little Ornaments, the first of The Colors of Christmas series, recall the Warmth and the Love that we can grant us and give to those we love in the Christmas season. This is a Red Christmas, a warm and happy Christmas, to pass near the fireplace, immersed in the love of family and friends, telling or listening the most beautiful fairy tales. In this set of patterns you will find two sweet decorations with birds houses, a cheerful Miss Santa, who brings many gifts to all of us, and the sweet little girls who sing Christmas Carols, with their cute coats and the book of Christmas songs.


Naturalmente col passare del tempo nasceranno tanti altri Ornaments, con tutti gli altri colori del Natale... ci saranno un Bianco Natale, un Verde Natale, un Blu Natale, e chissà cos'altro...! Alla fine potrete raccogliere tutti I Colori del Natale in un grazioso libro, pieno di sorprese...! ;)

Over time I’ll design many other Ornaments with all the other Colors of Christmas... there will be a White Christmas, a Green Christmas, a Blue Christmas, and who knows what else...! ;) Finally all The Colors of Christmas will be assembled in a lovely book, full of surprises...! ;)


Se volete ricamare questi disegni li trovate qui: The Little Stitcher Shop
oppure scrivendomi una email: order.thelittlestitcher@gmail.com

If you like to stitch these designs, you can find them here: The Little Stitcher Shop
or you can write me an email: order.thelittlestitcher@gmail.com

Vi auguro un felicissimo periodo natalizio in attesa di scrivervi ancora e di mostrarvi un nuovo disegno, questa volta ispirato ad una fiaba meravigliosa che per ora non vi anticipo... o forse sì? Pensate a tanti bei fiammiferi, che fanno una luce calda e piena di Sogni...
A presto! ;)

I wish you a happy holiday season, I’ll write to you again and I’ll show you a new design, this time inspired by a wonderful fairy tale that at the moment remains a mystery... or maybe not? You can think about many bright matches, that create warmth and Dreams... See you soon! ;)

sabato 8 novembre 2014

Little Red Bird

C’era una volta un uccellino, un vivace uccellino rosso. Le sue penne erano scarlatte, lucide, e brillavano alla luce del sole e della luna, e ovunque lui volasse portava gioia e amore.
Il periodo che l’uccellino rosso amava di più era quello in cui cadeva soffice la neve, sugli alberi si stendeva un manto bianco e tutto sembrava magico.
Allora l’uccellino volava nel bosco, di ramo in ramo, e cantava la gioia che provava nel suo piccolo cuore.

Once upon a time there was a bird, a vivacious little red bird. Its feathers were scarlet and shiny, they sparkled in the light of the sun and moon and wherever it flew it brought joy and love.
The time that the little red bird loved most was when the soft snow fell, the trees were filled with a white blanket and everything seemed magical.
The little bird flew into the woods, from branch to branch, singing the joy he felt in its little heart.


Era talmente felice che riusciva a emanare quella stessa gioia intorno a sé, e ogni volta che volava nei villaggi innevati e si posava sul davanzale della finestra di qualche bella casetta, chi vi abitava provava subito un senso di amore e felicità, e una profonda voglia di donare amore agli altri.
L’uccellino portava in sé lo spirito del Natale, quella presenza amorevole, calda e gioiosa che ispira la voglia di dare, di regalare, di sorridere ed emanare luminosa felicità.

It was so happy and it could emanate the same joy around it, and when flew in the snowy villages and rested on the window ledge of some nice little house, those who lived there felt immediately a feeling of love and happiness, and a deep desire to give love to others.
The little red bird embodied the spirit of Christmas, the loving, warm and joyful presence that inspires the desire to give, to smile and offer bright happiness.


Ogni volta che vedete un uccellino rosso, ma anche qualsiasi uccellino che vi dona dolcezza e il dono del suo canto, provate a offrirgli amore e gratitudine, e a coltivare in voi lo spirito del Natale.
Questo piccolo uccellino rosso è il messaggero del Natale… e porterà ancora tante sorprese!

Whenever you see a little red bird, but also any bird that gives you sweetness and the gift of its singing, try to offer it love and gratitude, and to nourish the spirit of Christmas inside you.
This little red bird is the messenger of Christmas... and it will bring a lot of surprises!

***

Se vi piace e volete ricamarlo lo trovate qui: The Little Stitcher Shop
oppure scrivendomi una email: order.thelittlestitcher@gmail.com

If you like it and want to stitch it, you can find it here: The Little Stitcher Shop
or you can write me an email: order.thelittlestitcher@gmail.com

***

Sono felicissima di mostrarvi una piccola creazioni che troverete sul numero di Novembre-Dicembre di Just Cross Stitch. Questa è la mia Dama del Natale, e questa è la sua storia:

I’m also very happy to show you a little creation that you’ll find inside the November-December Just Cross Stitch issue. This is my Miss Santa, and this is her story:


In molti paesi, prima della comparsa della più conosciuta figura di Babbo Natale, i doni, la prosperità e la buona fortuna erano dispensate dalle Fate dell’Inverno e dalle Dame del Natale. Queste spesso avevano abiti bianchi e scintillanti come la neve, oppure di un bel verde intenso, il colore dei sempreverdi come l’abete o l’agrifoglio. Durante la Notte Santa queste fanciulle lucenti camminavano per le strade innevate e visitavano ogni casa per vedere se fosse pulita e ordinata, e se tutti i lavori di filatura fossero stati portati a termine. Era usanza comune lasciare una ciotola di zuppa calda per loro e un bicchiere di vino sul tavolo per loro, così che loro si mostrassero grate e i loro doni potessero essere ancora più generosi.

In many countries, before the appearance of the more common figure of Santa Claus, gifts, prosperity and good fortune were dispensed by Winter Fairies and Christmas Ladies. They were often dressed in bright white robes, as the glistening snow, or in deep green, the color of evergreens such as fir or holly. During the Holy Night, these glowing maidens wandered along the snowy streets and passed in each house to see if it was clean and tidy, and if all spinning works had been finished. It was common custom to leave a bowl of hot soup and a glass of wine on the table for them, so they would be grateful and their gifts would be more generous.

***

Vi auguro un felice Novembre e torno nel mio piccolo laboratorio a creare ciò che di meglio potrò offrirvi per Natale. A presto carissime!

I wish you a happy November and I go back to my little workshop to create the best I can offer you for Christmas. See you soon dear!

sabato 25 ottobre 2014

Arsenic and Old Lace

Un autunno inoltrato e ventoso, con le foglie secche che fluttuano nell’aria.
Una casa piena di candele. Due zie sorridenti e deliziose… e tanti ospiti soli e anziani, che vanno a trovarle per un bicchier di vino… e stranamente non tornano più a casa.

A windy autumn with leaves floating in the air.
A house full of candles. Two smiling and delicious aunts... and so many lonely and old guests that go to meet them to drink a glass of wine... and strangely never return home.


Loro sono Zia Abby e Zia Martha Brewster, le due adorabili signore di Arsenico e vecchi merletti.
Due vecchine che adorano pizzi e merletti e che si “prendono cura” degli uomini anziani, rimasti soli e tanto tristi, donando loro “sollievo”…

They are Aunt Abby and Aunt Martha Brewster, the two lovely ladies of Arsenic and Old Lace.
Two sweet ladies who adore lace and that "take care" of older and sad men, giving them "relief" ...


Sotto casa, nella loro cantina, c’è posto per tutti… le tombe sono ampie e accoglienti, e per ognuno di loro le due vecchie zie celebrano un solenne e affettuoso funerale, vestite e velate di nero.
Come non amarle? ……
Se non altro si intonano perfettamente allo spirito di Halloween!

Downstairs, in their cellar, there a place for everyone... the graves are spacious and comfortable, and for each of the poor guests the two old aunts celebrate a solemn and affectionate funeral, dressed and veiled in black.
How can we not love them? ......
They are perfect for the spirit of Halloween!


Questo è il mio nuovo e divertente disegno dedicato ad Halloween e alla sottile ironia di questo vecchio film in bianco e nero che adoro e che sono certa che amiate anche voi!
In questi ultimi giorni di ottobre, vi auguro tanta serenità e tante gioiose e tranquille crocette :)

This is my new and fun design dedicated to Halloween and to the subtle irony of this old movie in black and white. A movie that I love and I am sure you love too!
In these last days of October, I wish you much peace and many joyful and funny stitches :)


Se vi piace e volete ricamarlo lo trovate qui: The Little Stitcher Shop
oppure scrivendomi una email: order.thelittlestitcher@gmail.com

If you like it and want to stitch it, you can find it here: The Little Stitcher Shop
or you can write me an email: order.thelittlestitcher@gmail.com

giovedì 23 ottobre 2014

The Girl in Blue

Questa è la storia di una ragazza. Una ragazza vestita di blu che giunse a Willoughby, Ohio, nel 1933, due giorni prima di Natale.
Aveva lunghi capelli castani e occhi color nocciola, era gentile e riservata.
La sera che arrivò al villaggio, si fermò a dormire in una pensione e la mattina seguente, con la sua valigia in mano, si recò alla stazione. Camminava per la strada, e a chiunque incontrasse rivolgeva un sincero e caloroso saluto. Il treno le passò accanto improvviso.
La fanciulla lasciò cadere la sua valigia e corse verso il treno.
Una forte raffica di vento, smossa dalla velocità del convoglio, la travolse e fece volare il suo corpo, leggero come una piuma, sulla ghiaia della strada.
I passanti corsero da lei ma la fanciulla in blu era già morta.
Non c’era traccia di alcuna ferita. Non una goccia di sangue. Il suo volto era sereno.


This is the story of a girl. A girl dressed in blue who arrived to Willoughby, Ohio, in 1933, two days before Christmas.
She had long brown hair and hazel eyes, and was gentle and reserved.
The evening she came to the village, she stopped to sleep in a boardinghouse and the next morning, with her suitcase in hand, she went to the station. She walked down the street, and gave everyone she met a warm and sincere greeting.
The train passed her suddenly.
The girl dropped her suitcase and ran to the train.
A strong gust of wind, emitted by the speed of the train, swept over her and flung her body, light as a feather, on the gravel road.
Passers ran to her but the girl in blue was already dead.
There was no trace of any wound.
Not a drop of blood. Her face was serene.


Nessuno sapeva chi fosse.
Nessuno conosceva il suo nome. E così fu sessant’anni.
Gli abitanti del paese si presero cura di lei, la seppellirono nel cimitero e incisero per lei una lapide che ancora oggi reca queste parole:

"In Memory
of the
Girl in Blue
Killed by Train
December 24, 1933
“Unknown but not Forgotten”."

No one knew who she was.
No one knew her name. And so it was for sixty years.
The villagers took care of her, buried her body in the cemetery and engraved for her a tombstone that still says these words:

"In Memory
of the
Girl in Blue
Killed by Train
December 24, 1933
“Unknown but not Forgotten”."


La ragazza vestita di blu, misteriosa e sconosciuta, giace lì sepolta da allora. Riposa nel silenzio.
Si dice che ci sia chi abbia udito una voce femminile provenire dalla sua tomba e che talvolta sia stata vista una fanciulla vestita di blu in piedi di fronte ad essa, con gli occhi rivolti alle nude pietre e lo sguardo triste.
Quel che è certo è che dopo la sua morte comparirono sempre fiori freschi sulla sua lapide.
E così è ancora oggi.

Since then the girl in blue, mysterious and unknown, lies buried there. She rests in silence.
It is said that there is someone who have heard a female voice coming from her tomb and that sometimes it was seen a girl dressed in blue standing in front of it, with her sad eyes fixed to bare stone.
What is certain is that after her death fresh flowers always appeared on her tombstone.
And so it is today.


Nel 1993, a seguito di un articolo scritto sul News Herald per ricordare la sua morte avvenuta sessant’anni prima, venne finalmente scoperta l’identità della ragazza, la cui famiglia era giunta in Pennsylvania nel 1901.
Il suo nome era Josephine Klimczak, ma i suoi fratelli e sorelle la chiamavano Sophie.
La sua memoria è tutt’ora onorata con profondo affetto.

In 1993 an article was written on the News Herald to commemorate her death and finally was discover the identity of the girl, whose family had arrived in Pennsylvania in 1901.
Her name was Josephine Klimczak, but her brothers and sisters called her Sophie.
Her memory is still honored with deep affection.


In suo onore ho voluto disegnare questo schema, per ricordarla con amore e affetto in questo periodo dell’anno dedicato ai morti.

Per leggere una versione più approfondita della storia della Ragazza in Blu, potete consultare questo link: The Girl in Blue

Se vi piace e volete ricamarlo lo trovate qui: The Little Stitcher Shop
oppure scrivendomi una email: order.thelittlestitcher@gmail.com

In her honor, I wanted to draw this pattern, to remember her with love and affection in this time of year dedicated to the dead.

To read a more detailed version of the story of the Girl in Blue, you can refer to this link: The Girl in Blue

If you like it and want to stitch it, you can find it here: The Little Stitcher Shop
or you can write me an email: order.thelittlestitcher@gmail.com

domenica 21 settembre 2014

The Three Spinners

Nel profondo della terra, fra le radici intricate di un albero millenario, le Filatrici filano e filano e filano al loro arcolaio, decidendo la sorte degli uomini.
Antichissime custodi del Fato, detengono il filo della vita e della morte, e portano fortuna a coloro che la meritano.

In the depths of the earth, among the tangled roots of an ancient tree, the Spinners spin and spin and spin their spinning wheel, deciding the fate of men.
Ancient guardians of Fate, they hold the thread of life and death, and bring good luck to those who deserve it.


Nella mitologia e nelle fiabe appaiono spesso in tre.
La prima Filatrice è colei che trattiene il fuso e dona la nascita.
La seconda Filatrice trattiene il filo e determina la durata della vita, il suo andamento, la sua Fortuna.
La terza Filatrice è colei che taglia il filo con le sue grandi forbici, e porta la morte.
Tre Filatrici che governano soprattutto nel momento in cui le nebbie d'autunno salgono dai campi.
Tre Filatrici che sono le Fate del Destino di ogni essere vivente.

In mythology and fairy tales they are often three.
The first Spinner is the one who holds the spindle and gives birth.
The second Spinner holds the wire and determines the length of life, its course, its Fortune.
The third Spinner is the one who cuts the thread with her big scissors, and brings death.
Three Spinners that govern especially when the mists of autumn rise from the fields.
Three Spinners who are the Keepers of every living being’s Fate.


Si diceva che le Tria Fata si presentassero soprattutto nel momento della nascita dei bambini, presso la loro culla velata, per benedirli e deciderne la Sorte e la Fortuna.
Inoltre si pensava che maggiori erano le Fate che filavano il Destino di un uomo, maggiore sarebbe stata la sua Fortuna. Ma se a filarne il Destino erano poche Fate, o una soltanto, il filo prodotto sarebbe stato molto fragile e incline a spezzarsi, così come la sua vita, che inoltre sarebbe stata poco fortunata.

It was said that the “Tria Fata” were present especially when a child was born, and that they stayed at his veiled crib to bless him and decide his Fate and Fortune.
It was also believed that the more were the Spinners who spun the Destiny of a man, the more would be his Fortune. But if there was a few Spinners, or only one, the thread product by them/her would be very delicate and prone to breaking, as well as the man’s life, which also should have been a low Fortune.


Per onorare il tempo in cui il velo fra i mondi è più sottile (ovvero l'antico significato della festa di Halloween) e si dice che sia possibile udire il suono che emette la ruota del filatoio delle Filatrici, ho disegnato questo schema, che spero vi piaccia e vi porti fortuna.
Se vi piace e volete ricamarlo lo trovate qui: The Little Stitcher Shop
oppure scrivendomi una email: order.thelittlestitcher@gmail.com

To honor the time when the veil between the worlds is thinner (the ancient meaning of Halloween) and when it is said that you can hear the sound of the Three Spinners’ spinning wheel, I drew this pattern. I hope you like it and that it brings you a good Fortune.
If you like it and want to stitch it, you can find it here: The Little Stitcher Shop
or you can write me an email: order.thelittlestitcher@gmail.com

A presto carissime Ricamatrici - e Filatrici, dato che ognuna di noi è Filatrice della propria vita - le sorprese portate dalle nebbie e dalle foglie cadenti sono appena iniziate!

See you soon dear Stitchers - and Spinners, since each of us is Spinner of her own life. The surprises brought by the fog and falling leaves have just started!

giovedì 7 agosto 2014

The Queen of the Bees

Nei prati imbevuti di luce e in ogni corolla dorata vive la splendida ape, laboriosa conoscitrice di ogni fiore e fedele ancella della sua amata regina. Il suo è un regno di armonia femminile, di coralità perfetta fra sorelle nate dalla stessa prodigiosa madre; un regno basato sull’amorevole servizio ad una grande sovrana che ha il misterioso potere di generare e produrre il delizioso miele.


In the fields filled with light and in each fragrant flower lives the beautiful bee, hardworking knower of each herb and golden servant of her beloved queen. Hers is a kingdom of feminine harmony, a perfect chorus of sisters born from the same prodigious mother; a kingdom based on the loving service to a great female sovereign who has the mysterious power to generate life and produce delicious honey.


Il miele è il dolce prodotto dell’infaticabile lavoro delle api, simile a fluida ambra colata dai raggi solari. Esso è l’aurea essenza della natura fiorita, il primitivo nutrimento divino. E le api, nella tradizione antica, simboleggiano lo spirito che risplende di luce, l’anima che tramite un arduo percorso ha contemplato il divino e ha conosciuto la sua antica ed eterna armonia.

Honey is the sweet product of the tireless work of the bees, similar to delicious amber flowing from the sun rays. It is the golden essence of flourished nature, the primitive divine nourishment. And the bees, in the ancient tradition, symbolize the bright spirit, the soul that passed through an arduous path and has contemplated the divine. So it has known its ancient and eternal harmony.


Un insetto così piccolo può insegnare molto più di mille maestre, se solo lo si osserva con amore e si cerca di proteggerlo dall’estinzione.

This small ad perfect insect can teach much more than a thousand teachers, if only we look at it with love and try to protect it from extinction.


Se desiderate ricamare La Regina delle Api, la trovate qui: The Little Stitcher Shop oppure potete scrivermi un'email: order.thelittlestitcher@gmail.com

If you want to embroider The Queen of the Bees, you can find it here: The Little Stitcher Shop or you can write me an email: order.thelittlestitcher@gmail.com

mercoledì 23 luglio 2014

The Strawberry Sisters

In mezzo al bosco c’è una casetta di pietra, con le tende bianche e rosse e tanti fiori alle finestrelle. Un bel giardino la circonda, pieno di erbe profumate e alberi da frutto, ma soprattutto interamente cosparso di succosissime fragoline selvatiche.

In the wood there is a little cottage, with white and red curtains and many flowers at the windows. A beautiful garden surrounds it, and it is full of fragrant herbs and fruit trees, but especially it’s completely covered with juicy wild strawberries.

Nella casetta vivono due gemelline, che amano tanto vivere in armonia, ascoltando il canto degli uccellini, osservando il vivace saltellare dei conigli e il goffo passeggiare di qualche tasso solitario. Ma soprattutto amano preparare dolci deliziosi con le loro fragoline… le amano così tanto che hanno cucito con le loro mani due abiti a forma di fragola, da indossare nelle soleggiate giornate estive, mentre cucinano le loro speciali delizie…
Chissà se le due graziose sorelle vorranno svelare qualcuna delle loro ricette preferite?

In the cottage two young twins live, and they love to live in harmony, listening to the birds singing, watching the hopping rabbits and the awkward walk of the lonely badger. But most of all they like to prepare delicious desserts with their sweet strawberries... they love them so much and they sewed two nice dresses with their hands in the shape of strawberries, to wear on sunny summer days, while they are cooking their special delicacies...
I wonder if the two lovely sisters want to reveal some of their favorite recipes…


Confettura del Bosco di Fragole

Ingredienti:

* 1 kg di fragole dolci e mature
* 700gr di zucchero
* 1 limone

Preparazione:

Lavate bene le fragole e tagliatele a metà, mettendole in una ciotola capiente insieme al succo di limone e allo zucchero, quindi lasciatele riposare in frigorifero per una notte.
Versate le fragole e il loro succo in una pentola e portate ad ebollizione. Cuocete il composto per circa un’ora, mescolando con un cucchiaio di legno e togliendo eventualmente la schiuma che potrebbe formarsi in superficie. Se preferite una confettura liscia e omogenea, a metà cottura passatela con un passino (interamente, oppure metà, come preferite) e riprendete la cottura.
Quando la vostra confettura sarà abbastanza densa da lasciare un sottile strato intorno al cucchiaio, spegnete il fuoco e versate il composto ancora caldo in alcuni vasetti sterilizzati e asciutti, che andranno chiusi sottovuoto.
Quando la confettura sarà raffreddata potrete usarla a piacere in tutti i modi che preferite.

Un delizioso dolce con la Confettura di Fragole è quello proposto da Becky per il Becky’s Cottage.
Blinis con marmellata calda di Fragole.


The Strawberry Sister’s Jam

Ingredients:

* 1 kg sweet and mature strawberries
* 700gr sugar
* 1 lemon

Preparation:Wash the strawberries and cut them in half, put them into a large bowl with the lemon juice and the sugar, then let them rest in the fridge overnight.
Pour the strawberries and their juice into a saucepan and bring to a boil. Cook the mixture for about an hour, stirring with a wooden spoon and removing the foam that may form on the surface. If you prefer a smooth and homogeneous jam, when the strawberries are half cooked pass them through a strainer and then finish the cooking.
When your jam is thick enough to leave a thin layer on the spoon, turn the heat off and pour the boiling mixture in sterilized and dry jars, closing them.
When the jam is cold you can use it in any way you prefer.


Spero che questo nuovo schema estivo vi piaccia! Al suo interno troverete altre ricette segrete delle Sorelle Fragoline.
Se desiderate ricamarle, le trovate qui: The Little Stitcher Shop
oppure potete scrivermi un'email: order.thelittlestitcher@gmail.com

I hope you like this new summer pattern! It also contains other secret recipes by the Strawberry Sisters.
If you want to embroider this pattern, you can find it here: The Little Stitcher Shop
or you can write me an email: order.thelittlestitcher@gmail.com

sabato 21 giugno 2014

Snow White and Rose Red - A Grimm's Fairytale

C’era una volta una povera vedova che viveva in una piccola casetta e davanti alla casetta aveva un piccolo giardino con due rosai, uno portava rose bianche e l’altro rose rosse. E la donna aveva due bambine che somigliavano ai suoi piccoli rosai: l’una si chiamava Biancaneve, l’altra Rosarossa. Erano così buone, diligenti e laboriose come al mondo non se n’è mai viste, soltanto Biancaneve era più silenziosa e più dolce di Rosarossa. A Rosarossa piaceva correre e saltare per i prati, andare a caccia di farfalle e cogliere fiori campestri, mentre Biancaneve stava volentieri in casa ad aiutare la mamma nelle faccende, oppure le leggeva qualche libro mentre essa cuciva. Le due bambine si volevano molto bene e si tenevano per la mano quando andavano fuori insieme, e se Biancaneve diceva: “Non ci separeremo mai!”, rispondeva Rosarossa: “No mai, per tutta la vita!” e la madre aggiungeva: “Quel che è dell’una, dev’essere dell’altra.”


A poor widow once lived in a little cottage with a garden in front of it, in which grew two rose trees, one bearing white roses and the other red. She had two children, who were just like the two rose trees; one was called Snow-white and the other Rose-red, and they were the sweetest and best children in the world, always diligent and always cheerful; but Snow-white was quieter and more gentle than Rose-red. Rose-red loved to run about the fields and meadows, and to pick flowers and catch butterflies; but Snow-white sat at home with her mother and helped her in the household, or read aloud to her when there was no work to do.
The two children loved each other so dearly that they always walked about hand in hand whenever they went out together, and when Snow- white said, "We will never desert each other," Rose-red answered: "No, not as long as we live"; and the mother added: "Whatever one gets she shall share with the other."



Spesso si addentravano parecchio nella foresta a cercare fragole e mirtilli, ma gli animali feroci non facevano loro alcun male. Le lepri venivano a mangiare le foglie di cavolo che le bimbe porgevano loro, i caprioli pascolavano senza timori, le capre saltellavano intorno giocando, e gli uccellini rimanevano a gorgheggiare sui cespugli senza fuggire al loro avvicinarsi. Non capitava loro mai niente di male e, se indugiavano nella foresta e la notte le sorprendeva, si sdraiavano sul muschio e dormivano tranquille fino alla mattina dopo. La mamma non aveva alcun timore, pur sapendole sole nel bosco.

They often roamed about in the woods gathering berries and no beast offered to hurt them; on the contrary, they came up to them in the most confiding manner; the little hare would eat a cabbage leaf from their hands, the deer grazed beside them, the stag would bound past them merrily, and the birds remained on the branches and sang to them with all their might.
No evil ever befell them; if they tarried late in the wood and night overtook them, they lay down together on the moss and slept till morning, and their mother knew they were quite safe, and never felt anxious about them.



(…) Biancaneve e Rosarossa tenevano la loro casetta così pulita che era un vero piacere entrarvi. Ogni mattina, nell’estate, Rosarossa metteva prima in ordine la casa e poi coglieva un mazzolino di fiori per la mamma, e ci metteva sempre un bocciolo bianco e uno rosso che prendeva da ciascuno dei due rosai. Ogni mattina, nell’inverno, Biancaneve accendeva il fuoco e vi poneva sopra, piena d’acqua, la caffettiera, che, benché fosse di rame, splendeva come l’oro tanto era ben lucidata. La sera, quando cadevano i fiocchi di neve, la mamma diceva: "Biancaneve, và a chiudere la porta con il catenaccio" e poi si sedevano intorno al camino e la mamma si metteva gli occhiali per leggere un grosso libro a voce alta, mentre le bambine filavano. Accanto a loro stava accucciato un agnellino domestico e dietro, appollaiato sopra una pertica, c’era un piccioncino bianco, che dormiva con la testa sotto l’ala.

Snow-white and Rose-red kept their mother's cottage so beautifully clean and neat that it was a pleasure to go into it. In summer Rose-red looked after the house, and every morning before her mother awoke she placed a bunch of flowers before the bed, from each tree a rose. In winter Snow-white lit the fire and put on the kettle, which was made of brass, but so beautifully polished that it shone like gold. In the evening when the snowflakes fell their mother said: "Snow-white, go and close the shutters," and they drew round the fire, while the mother put on her spectacles and read aloud from a big book and the two girls listened and sat and span. Beside them on the ground lay a little lamb, and behind them perched a little white dove with its head tucked under its wings.


La fiaba procede… ma ciò che con questo disegno ho voluto immortalare è la vita armoniosa delle due fanciulle, in completa simbiosi con i due rosai che rappresentano il loro dolce spirito e con la Natura che le circonda e le ama. Le due fanciulle rappresentano infatti i due aspetti della Natura che sono proprio come due sorelle che si amano e sempre si tengono per mano: Biancaneve (chiamata anche Biancarosa o Bianchina) incarna la stagione invernale, quieta, dolce, innevata, dedita ai lavori domestici e alle lunghe serate passate davanti al camino; e Rosarossa (chiamata anche Rosella o Rosetta) il periodo estivo, gioioso e spensierato, quando è possibile correre nei prati e cogliere fiori, dormire nei boschi vegliati dalle stelle e giocare con gli animaletti.
Molti altri simboli e significati sono nascosti in questa meravigliosa fiaba, vi auguro di intuirli e viverli nella vostra quotidianità :)

The fairy tale goes on... but in my design what I wanted to capture is the harmonious life of the two girls, in complete symbiosis with the two roses representing their sweet spirit and with nature that surrounds them and loves them. The two girls are in fact the two aspects of nature, that are just like the two sisters who love each other and “always walked about hand in hand”: Snow White embodies the winter season, a quiet, sweet, snowy time, devoted to housework and to the long evenings spent in front of the fireplace; Rose Red embodies the joyful and carefree summer, when it’s possible to run and pick flowers in the meadows, sleep in the wood watched over by the stars and play with the wild animals.
Many other symbols and meanings are hidden in this wonderful tale, I wish you catch and live them in your daily life :)


Lo schema contiene anche la fiaba completa scritta dai Fratelli Grimm. Se desiderate ricamare Biancaneve e Rosarossa, le trovate qui: The Little Stitcher Shop
oppure potete scrivermi un'email: order.thelittlestitcher@gmail.com

The pattern also contains the complete fairy tale written by the Brothers Grimm. If you want to embroider Snow White and Rose Red, you can find it here: The Little Stitcher Shop
or you can write me an email: order.thelittlestitcher@gmail.com

martedì 17 giugno 2014

Midsummer's Sales

...o gli Sconti della fine della Primavera... :)
Nei tempi antichi la parte luminosa dell'anno iniziava all'inizio di Maggio, quindi quello che oggi viene considerato l'inizio dell'estate era in realtà la metà dell'estate... e ancora adesso è un momento veramente magico, con fate danzanti, fuochi che brillano sulla cima delle colline e qualcosa di magico nell'aria, specialmente durante la notte, quando le lucciole volano nei boschi e l'usignolo intona i suoi canti incantati...
Questo è dunque tempo di regali! Per quattro giorni (fino al Solstizio d'Estate, il 21 Giugno) avrete un buono sconto nel mio negozio Etsy (anche per la versione cartacea dei miei schemi, scrivendomi una mail).
Tutto ciò che dovete fare è riportare questo codice nell'apposita casellina al momento dell'ordine: MIDSUMMERSALES
Così avrete uno sconto del 20% su tutti i miei schemi!
E nella notte di Mezz'Estate un nuovo schema sarà disponibile! Siete pronte per una nuova fiaba?! :)
Buona Estate!!


...or the Sales of the end of the Spring... :)
In ancient times the bright part of the year began on early May, so the Summer Solstice was the real "Midsummer", and today it's still a magic time, with dancing fairies, burning fires on the top of the hills and something magic in the air, especially in the night time, when fireflies fly in the wood and the nightingale sings his enchanted songs...
This is a time of gifts! So... you have four days (until the Midsummer Night, on June 21st) of sales in my Etsy shop (and also for the paper version, writing me an email for a custom order).
You only have to write this code in the checkbox of the Etsy order page - MIDSUMMERSALES - and you'll have 20% off on all my patterns!

And on the Midsummer night, a new pattern will be released! Are you ready for a new fairytale?! :)
Have a great Summer!!

lunedì 2 giugno 2014

The Mermaid's Chant

Narrano le leggende che un tempo il mare fosse abitato da molte fanciulle dal volto di donna e dalla coda di pesce... le squame che ricoprivano gran parte del loro corpo brillavano d'argento fra le onde azzurre, e chi fosse stato in grado di scorgerle sotto le acque, e magari a udire il loro canto, avrebbe conosciuto la gioia eterna.

Some legends tell that once the sea was inhabited by many maidens with a woman face and fish tail... the many scales that covered their bodies shone in the blue waves, and whoever was able to see them under the water, and maybe to hear the sirens chant, he/she could have known the eternal joy.



Anche le onde avevano un potere magico... si dice che proprio oltre la nona onda del mare, la più bianca, la più pura e spumosa, si celasse il regno incantato, abitato dalle piccole e grandi divinità della Natura. L'onda bianchissima, luminosa sotto ai raggi del sole o della luna, era la soglia che conduceva coloro che la oltrepassavano nell'Altromondo.



Also the waves had a magical power... it is said that just beyond the ninth wave of the sea, the whitest, purest and foamy one, was hidden the enchanted realm, inhabited by the many deities of nature. The white wave, glistening under the sun or moon, was the threshold that led those who was able to pass over it in the Otherworld.



Questi disegni narrano di queste antiche storie... tante piccole e grandi sirene, madri e figlie delle acque, detentrici dei segreti del mare e del canto...
Ho pensato a schemi semplici da portare al mare e da ricamare in spiaggia... e spero che vi porteranno fortuna, così che possiate scorgere la candida nona onda del mare e udire l'incantevole canto delle sirene...

Clich to enlarge - Crescent Colors "Deep Fennel" and DMC 647, 632, 3781

These designs tell these stories... thet show many mermaids, mothers and childrens of the water, keepers of the secrets of the sea and its chant...
They are perfect for the summer holidays and you can stitch them near the sea :) I hope that they will bring fortune to you, and that you will be able to see the ninth white wave and to hear the chant of the mermaids... :)



Se desiderate ricamare questi schemi li potete trovare qui: The Little Stitcher Shop
oppure scrivendomi una mail a order.thelittlestitcher@gmail.com

If you want to stitch these patterns you can find them here: The Little Stitcher Shop
or you can write me an email at order.thelittlestitcher@gmail.com

venerdì 2 maggio 2014

Spring Flowers Maidens

Buongiorno Ricamatrici! Finalmente ho pronto il nuovo set di piccoli schemi primaverili, che ha richiesto molto più tempo del previsto.
Questi disegni narrano la storia di tre fanciulle, nate dai fiori di primavera, ognuna da un fiore diverso. La vivace Trifoglietta, dallo spirito lunare come il fiore di trifoglio, che secondo le antiche tradizioni era caro alla Luna, per via delle sue triplici foglie che mostrano una luna bianca all’apice interno…
Rosina, nata dai boccioli di rosa, elegante e di nobile animo, piena di amore nel cuore e pronta a donarlo a chiunque le voglia bene…
E Lavandolina, generata da tre spighe profumatissime di lavanda, che portano Fortuna, ristabilendo l’Armonia nel cuore e nell’anima di chi le porti indosso.


Hello dear Stitchers! Finally the new set of small spring patterns is ready, it required much longer than expected.
These drawings tell the story of three maidens, born from the spring flowers, each maid from a different flower. There is Cloverly, sweet maid with a lunar soul, like the flower of clover, which according to ancient tradition was dear to the Moon, because of its triple leaves that show a white crescent moon...
There is Rose, born from rosebuds, elegant maid of noble spirit. She is so lovely, her heart is full of love to give to anyone who loves her...
And there is Lavender, joyful maid generated by three spikes of sweet-perfumed lavender, that brings Fortune, restoring the harmony in the heart and soul.



Ogni Fanciulla dei Fiori di Primavera dona il fiore da cui è nata, ovvero il suo spirito di bellezza e armonia naturali.
Con questi disegni ho voluto creare tre cose diverse; con Trifoglietta una borsina, insieme a un puntaspilli (o un ornament), con Rosina un dolcissimo needlebook e con Lavandolina un sacchettino profumato per armadi, che ho imbottito proprio con della profumatissima lavanda.

Every Spring Flower Maiden gives the flower from which she was born, with its spirit of beauty and natural harmony.
With these designs I created three different things: with Cloverly I sewed a little bag, together with a pincushion (or ornament); with Rose I finished a lovely needlebook and with Lavender a cushion filled with fragrant lavender. I’ll put it in my wardrobe *.*



Potete creare tutto ciò che volete, e magari approfittarne per realizzare qualcosa per la Festa della Mamma!
You can create anything you want, and maybe you can take the opportunity to create something for Mother's Day!


Spero che il nuovo set vi piaccia! Non è detto che sia l’unico… ;) Forse nasceranno altre Fanciulle dai Fiori… Chissà? Vedremo cosa Madre Natura mi suggerirà ;)
I hope you like the new set! Maybe it will not be the only one ... ;) Maybe others Maidens will born from the sweet spring, or summer Flowers... Who knows? I'll see what Mother Nature will suggest me ;)


Se desiderate ricamare queste fanciulline, le potete trovare qui: The Little Stitcher Shop
oppure scrivendomi una mail a order.thelittlestitcher@gmail.com

If you want to stitch these sweet maidens you can find them here: The Little Stitcher Shop
or you can write me an email at order.thelittlestitcher@gmail.com

mercoledì 9 aprile 2014

Spring Rabbit - FREE

Buongiorno carissime! Sono felice davvero che vi stia piacendo così tanto il mio Alice in Wonderland! Vi ringrazio tantissimo!
Nel tempo interminabile in cui aspettavo di ricevere il ricamo incorniciato ho preparato per voi questo freebie, prendendo spunto da moltissime realizzazioni primaverili e pasquali! Premetto che ho cercato come una matta un pon pon bianco da cucire sulla coda, e non l'ho trovato, quindi non ho potuto aggiungerlo, ma era un'idea a cui tenevo moltissimo e se vi piace potreste attuarla al posto mio (mandatemi una foto!! :D).

 

Hi my dearest!  I'm sooo happy you like my Alice in Wonderland! I want to thank you a lot!
In the long long time when I was waitin for receive the framed Alice I have prepared for you this freebie, taking inspiration from many similar Spring and Easter realizations! I madly looked for a white pon pon because I wanted to sew it on the rabbit tail, and I have not found it, so I didn't add it, but it was an idea that I loved so much and if you like it (and you are able to find a beautiful white pom pom) you can realized it (but send me a photo please! :D).



Io lo adoro! L'ho ricamato anche col filo bianco su una tela di lino grezzo scura, e sembra proprio il Bianconiglio! Voi potete sbizzarrirvi usando il bianco, il marroncino oppure l'immensa gamma di filati sfumati che preferite! Sono sicura che il coniglietto sarà molto felice!

I love this little rabbit! I also embroidered it with a white thread on a raw and dark linen canvas. It really looks like the Alice's White Rabbit! You can have much fun using white, brown, or the immense range of hand dyed colors of your choice! I'm sure that this bunny will be very happy! ;)

Save the image on your computer

Ma le sorprese non sono finite! Se vi piacciono gli schemi de Il Mago di Oz e Alice nel Paese delle Meraviglie e pensavate di acquistarli, da oggi, fino alla prima domenica di Maggio potrete avere uno sconto sull'acquisto di entrambi insieme. Dovrete solo inserire il codice coupon "DOROTHYANDALICE" nell'apposita casellina al momento dell'acquisto nel mio Negozio Etsy.

 

But there is another surprise for you! If you like The Wizard of Oz and Alice in Wonderland patterns and if you are thinking to buy them, from today to the first May's Sunday, you can have a special discount if you buy the two patterns together! You only have to include the coupon code "DOROTHYANDALICE" in the check box at the moment of your order on my Etsy Shop.

Vi auguro Felice Primavera! A prestissimo! ;)
Have a great spring days! See you very soon! ;)