sabato 21 giugno 2014

Snow White and Rose Red - A Grimm's Fairytale

C’era una volta una povera vedova che viveva in una piccola casetta e davanti alla casetta aveva un piccolo giardino con due rosai, uno portava rose bianche e l’altro rose rosse. E la donna aveva due bambine che somigliavano ai suoi piccoli rosai: l’una si chiamava Biancaneve, l’altra Rosarossa. Erano così buone, diligenti e laboriose come al mondo non se n’è mai viste, soltanto Biancaneve era più silenziosa e più dolce di Rosarossa. A Rosarossa piaceva correre e saltare per i prati, andare a caccia di farfalle e cogliere fiori campestri, mentre Biancaneve stava volentieri in casa ad aiutare la mamma nelle faccende, oppure le leggeva qualche libro mentre essa cuciva. Le due bambine si volevano molto bene e si tenevano per la mano quando andavano fuori insieme, e se Biancaneve diceva: “Non ci separeremo mai!”, rispondeva Rosarossa: “No mai, per tutta la vita!” e la madre aggiungeva: “Quel che è dell’una, dev’essere dell’altra.”


A poor widow once lived in a little cottage with a garden in front of it, in which grew two rose trees, one bearing white roses and the other red. She had two children, who were just like the two rose trees; one was called Snow-white and the other Rose-red, and they were the sweetest and best children in the world, always diligent and always cheerful; but Snow-white was quieter and more gentle than Rose-red. Rose-red loved to run about the fields and meadows, and to pick flowers and catch butterflies; but Snow-white sat at home with her mother and helped her in the household, or read aloud to her when there was no work to do.
The two children loved each other so dearly that they always walked about hand in hand whenever they went out together, and when Snow- white said, "We will never desert each other," Rose-red answered: "No, not as long as we live"; and the mother added: "Whatever one gets she shall share with the other."



Spesso si addentravano parecchio nella foresta a cercare fragole e mirtilli, ma gli animali feroci non facevano loro alcun male. Le lepri venivano a mangiare le foglie di cavolo che le bimbe porgevano loro, i caprioli pascolavano senza timori, le capre saltellavano intorno giocando, e gli uccellini rimanevano a gorgheggiare sui cespugli senza fuggire al loro avvicinarsi. Non capitava loro mai niente di male e, se indugiavano nella foresta e la notte le sorprendeva, si sdraiavano sul muschio e dormivano tranquille fino alla mattina dopo. La mamma non aveva alcun timore, pur sapendole sole nel bosco.

They often roamed about in the woods gathering berries and no beast offered to hurt them; on the contrary, they came up to them in the most confiding manner; the little hare would eat a cabbage leaf from their hands, the deer grazed beside them, the stag would bound past them merrily, and the birds remained on the branches and sang to them with all their might.
No evil ever befell them; if they tarried late in the wood and night overtook them, they lay down together on the moss and slept till morning, and their mother knew they were quite safe, and never felt anxious about them.



(…) Biancaneve e Rosarossa tenevano la loro casetta così pulita che era un vero piacere entrarvi. Ogni mattina, nell’estate, Rosarossa metteva prima in ordine la casa e poi coglieva un mazzolino di fiori per la mamma, e ci metteva sempre un bocciolo bianco e uno rosso che prendeva da ciascuno dei due rosai. Ogni mattina, nell’inverno, Biancaneve accendeva il fuoco e vi poneva sopra, piena d’acqua, la caffettiera, che, benché fosse di rame, splendeva come l’oro tanto era ben lucidata. La sera, quando cadevano i fiocchi di neve, la mamma diceva: "Biancaneve, và a chiudere la porta con il catenaccio" e poi si sedevano intorno al camino e la mamma si metteva gli occhiali per leggere un grosso libro a voce alta, mentre le bambine filavano. Accanto a loro stava accucciato un agnellino domestico e dietro, appollaiato sopra una pertica, c’era un piccioncino bianco, che dormiva con la testa sotto l’ala.

Snow-white and Rose-red kept their mother's cottage so beautifully clean and neat that it was a pleasure to go into it. In summer Rose-red looked after the house, and every morning before her mother awoke she placed a bunch of flowers before the bed, from each tree a rose. In winter Snow-white lit the fire and put on the kettle, which was made of brass, but so beautifully polished that it shone like gold. In the evening when the snowflakes fell their mother said: "Snow-white, go and close the shutters," and they drew round the fire, while the mother put on her spectacles and read aloud from a big book and the two girls listened and sat and span. Beside them on the ground lay a little lamb, and behind them perched a little white dove with its head tucked under its wings.


La fiaba procede… ma ciò che con questo disegno ho voluto immortalare è la vita armoniosa delle due fanciulle, in completa simbiosi con i due rosai che rappresentano il loro dolce spirito e con la Natura che le circonda e le ama. Le due fanciulle rappresentano infatti i due aspetti della Natura che sono proprio come due sorelle che si amano e sempre si tengono per mano: Biancaneve (chiamata anche Biancarosa o Bianchina) incarna la stagione invernale, quieta, dolce, innevata, dedita ai lavori domestici e alle lunghe serate passate davanti al camino; e Rosarossa (chiamata anche Rosella o Rosetta) il periodo estivo, gioioso e spensierato, quando è possibile correre nei prati e cogliere fiori, dormire nei boschi vegliati dalle stelle e giocare con gli animaletti.
Molti altri simboli e significati sono nascosti in questa meravigliosa fiaba, vi auguro di intuirli e viverli nella vostra quotidianità :)

The fairy tale goes on... but in my design what I wanted to capture is the harmonious life of the two girls, in complete symbiosis with the two roses representing their sweet spirit and with nature that surrounds them and loves them. The two girls are in fact the two aspects of nature, that are just like the two sisters who love each other and “always walked about hand in hand”: Snow White embodies the winter season, a quiet, sweet, snowy time, devoted to housework and to the long evenings spent in front of the fireplace; Rose Red embodies the joyful and carefree summer, when it’s possible to run and pick flowers in the meadows, sleep in the wood watched over by the stars and play with the wild animals.
Many other symbols and meanings are hidden in this wonderful tale, I wish you catch and live them in your daily life :)


Lo schema contiene anche la fiaba completa scritta dai Fratelli Grimm. Se desiderate ricamare Biancaneve e Rosarossa, le trovate qui: The Little Stitcher Shop
oppure potete scrivermi un'email: order.thelittlestitcher@gmail.com

The pattern also contains the complete fairy tale written by the Brothers Grimm. If you want to embroider Snow White and Rose Red, you can find it here: The Little Stitcher Shop
or you can write me an email: order.thelittlestitcher@gmail.com

13 commenti:

gracie ha detto...

Oh so lovely

Sam I Am...... ha detto...

I've never heard that part of Snow White but it is now my favorite part. That is how I live in my heart. I talk to the animals and birds and butterflies and I'm sure people think I am nuts but that's okay because I am happy in my little world. What a beautiful design and it has so much meaning. You are so talented and gifted.

tina ha detto...

Bellissimoo!! Bravissima!!!
Bacioni

Susanna ha detto...

Un'altra splendida fiaba interpretata in modo mirabile dal tuo ago laborioso: semplicemente bellissima!
Ciao Viola di Nebbia, buon fine settimana
Susanna

Lili ha detto...

Wow!How pretty!!
Have a nice weekend!!
Hugs,
Lili

Melatia ha detto...

Le fiabe che scegli sono sempre stupende, dense di significato... Anch'io celebro Midsummer con una creazione un po' fatata, nella mia intenzione... si vede che questo periodo così pieno di vita porta tante idee... :)

M.Grazia ha detto...

Che bella favola e che strepitoso ricamo, ciao M.Grazia

cucki ha detto...

*.*
She is truly so sweet...all your designs are always super cute..
Sweet hugs x

francesca ha detto...

E' un piacere leggerti e ammirare I tuoi capolavori!!! Complimenti ...
un abbraccio
Francesca

Kate ha detto...

Very, very sweet

La Comtesse ha detto...

Sembra impossibile ma non conoscevo i tuoi ricami...anche io sono una stitch designer (nel mio piccolo...)e devo farti mille complimenti, per come sai interpretare le storie.
Ogni tuo singolo ricamo è un racconto meraviglioso.
Sei davvero brava...
Spero di conoscerti meglio, nel tempo che verrà!
Mi farebbe molto piacere scambiare opinioni da creatrice a creatrice.
A presto!
Loredana

Jen ha detto...

Your stitching is lovely and a beautiful story to go with it.

Kay ha detto...

Gorgeous. I remember this story for when I was a little girl. x