giovedì 29 dicembre 2011

Merry Xmas Free

Carissime Ricamatrici, oggi ho trovato questa foto - e anche molte altre splendide - nel blog di una amica dolcissima, e solo dopo un attimo ho riconosciuto il piccolo Merry Xmas free di The Little Stitcher... mi sono quasi commossa... soprattutto perchè le foto sono così calde, incantate... sono davvero bellissime...
Peraltro essendo da poco che disegno schemi non sono ancora abituata a vederli realizzati da altri... :)
Ringrazio Arianna con tutto il cuore... fate un giretto sul suo blog, Cuori e Bottoni, e guardate che meraviglie sa creare... *.* Grazie bellissima... :-***

Today I saw this beautiful picture posted in a dear friend blog, and at first time did not recognize The Little Stitcher free chart "Merry Xmas" *.* I LOVE this picture... and the others too... look at Cuori e Bottoni the wonderful creations of Arianna *.*


Ecco un'altra SPLENDIDA foto di Arianna *.*
This is another wonderful picture made by Arianna :-**


Un abbraccio grande e Buon Anno!
A big hug and Happy New Year!!

lunedì 12 dicembre 2011

Christmas Candy Winner

Carissime, ho appena finito di sistemare le foto del premio del Christmas Candy, e di stilare la lista delle partecipanti... in fondo a questo messaggio troverete ovviamente anche la vincitrice!
Ma prima di annunciarla, ecco qualche foto del regalo acquistato al padiglione della Germania, all'Artigiano in Fiera di Milano... come vi dicevo, è molto fanciullesco, ma che ci volete fare? Sono una "Little Stitcher" e amo la coerenza! :D
Qui vedete i tre premi insieme! Il Babbo Natale intagliato nel legno grezzo, una piccola fata/angioletto con la gioia dipinta in faccia, e una dolcissima lanternina innevata con le renne!

Dear stitchers, I've just finished to take the photos of the Christmas Candy prize and to list the contestants. At the end of the message you'll find the name of the winner. But before I wish to show you some photos of the prize: a wooden Santa, a little angel/faery and a small lantern.


Qui un paio di particolari della angiolina e del babbo natale:



Spero proprio che vi piacciano e che possano portare un po' di gioia fanciullesca nei vostri cuori, e di quello della vincitrice ;)
I hope you like them and I hope they bring you a bit of the childhood joy ;)

E ora, la lista delle partecipanti!


E ora la fortunatissima vincitrice estratta a random!
And the winner is:


La Fata Titty!!!!
Congratulazioni! Il regalino è già dentro una bella scatola piena di Babbi Natale e pronto per essere spedito! Non riesco a contattarti sul tuo blog, mi scrivi per favore il tuo indirizzo? Puoi mandarlo qui: thelittlestitcher@katamail.com
Grazie! :)
Un abbraccio grande a tutte, e al prossimo candy..... per il quale non credo ci sia molto da aspettare ;)
A lot of hugs to everyone! I wait you for the next candy! ;)

sabato 10 dicembre 2011

Winter Solstice

Era la vigilia del Solstizio d'Inverno, e al bosco incantato la neve ammantava ogni cosa del suo silenzioso candore... il sole era calato molto presto e il cielo si era coperto di nubi bianchissime e profumate di neve.

 
Due grandi cervi si erano attardati in un bosco poco lontano, che per via degli alberi molto fitti lasciava ancora spuntare fra le macchie di neve alcune zolle erbose e invitanti, così quando ritornarono alla loro radura, gli animali che la abitavano erano già tutti ritirati nelle loro calde tane... o almeno così doveva essere...


A ben guardare, però, non vi erano segni della presenza degli animaletti... non si udiva il respiro assonnato sotto la terra, nelle cavità degli alberi, nei nidi, e non si udiva nemmeno il canto del barbagianni e del vecchio gufo...


I cervi si stupirono nel rendersi conto che il bosco era completamente deserto, e si spaventarono pensando che fosse accaduto qualcosa di spiacevole, ma pochi istanti dopo la femmina, osservando il manto di neve, si accorse che era pieno di tante impronte piccole e grandi, e che tutte portavano nella stessa direzione, oltre la radura, nel fitto del bosco incantato...
I due cervi si misero in cammino, approfittando dell'ultima luce del giorno, seguendo le orme dei loro piccoli amici...
 

Dove saranno andati tutti gli animaletti del bosco incantato?
Questo piccolo set di schemi, sempre ispirati alle dolci fiabe del bosco incantato, un pochino lo svela... ;) ma se vorrete leggere il resto della storia, sarà compresa nel set.

 
Spero che vi piacciano questi tre cuscini primitive - un pochino meno primitive, ma più classica, la rennina con i campanelli, ispirata alle rennine della lanternina rossa che vedete nella foto *.* - tutti invernali e legati al Solstizio d'Inverno, e ovviamente, al Natale.

***
 
Se vi piace questo set di schemi lo potrete trovare qui: The Little Stitcher Shop oppure scrivendomi qui: order.thelittlestitcher@gmail.com


Ma le sorprese non sono finite... per arricchire e completare il set, o semplicemente per puro piacere, potete ricamare questo piccolo e semplice free, che richiama lo stile e la grechina di ghiaccio del cuscinetto grande.


Qui sotto potete salvare l'immagine dello schema, e se volete usare gli stessi colori che ho usato io sono il DMC winter white 3865 e il DMC rosewood dark 3857.


A breve, più breve possibile (sto aspettando la cornice...), arriverà un altro lavoretto di The Little Stitcher, un po' Primitive, un po' "Little Stitcher" secondo il mio stile, e mooolto natalizio! Quindi passate a trovarmi ;)
E ovviamente, non mi sono certo dimenticata il dolce Christmas Candy! Siete pronte? Avete ancora due giorni per iscrivervi, se vi va... il regalino è qui che attende, e ovviamente l'ho acquistato (o meglio, li ho acquistati tutti e tre...! ;)) allo stand della Germania alla Fiera dell'Artigianato di Milano... quello stand era troppo bello, tutto natalizio... anche questo regalino per la fortunata vincitrice sarà moooolto Little Stitcher e uno dei tre anche parecchio Primitive!
Ma basta così, se no svelo troppo! Non mi resta che augurarvi buone giornate invernali, io le sto passando immersa fra le lucine dell'albero di Natale e delle decorazioni della mia casetta, mentre sgranocchio biscotti al caramello accompagnati da copiose tazze di tè, e ovviamente leggo e scrivo fiabe... *.*
Un abbraccio caldo e profumato di spezie :)

sabato 12 novembre 2011

Winter Wood

Nel bosco incantato, l’inverno avanzava a grandi passi, lasciando le sue prime impronte di brina fra l’erba coperta di foglie dorate, e gli animaletti preparavano le loro tane, i nidi e le grotte per quando vi avrebbero trascorso la maggior parte delle giornate.
Le lepri scavavano rifugi più profondi e protetti nella terra bruna e saltellavano alla ricerca del loro cibo preferito, il trifoglietto, le rape e i cavoli, soprattutto quelli che riuscivano a rubare a qualche contadino antipatico...
 
 
Gli uccellini riassettavano la paglia, il terriccio e i rametti dei loro nidi, vi aggiungevano piume e muschio per renderli più caldi e accoglienti e volavano da un ramo all’altro alla ricerca dei semi e delle bacche più dolci e buone. E i cervi, possenti ed eleganti, scendevano dalle loro alte foreste di conifere verso la valle, brucando l’erba più tenera, e in mancanza d’altro accontentandosi di radici, corteccia e piccoli arbusti...
 
 
Tutto era pronto per la prima nevicata nel bosco incantato...
...e il resto della storia accompagna questi tre piccoli schemini primitive di The Little Stitcher, semplicissimi da realizzare, e davvero dolci...


Se vi piacciono e volete realizzarli per decorare le vostre casette nel periodo invernale, per onorare la bellezza delicata della neve e per festeggiare il Solstizio d'Inverno e il Natale, potete scrivere a order.thelittlestitcher@gmail.com
Trovate lo schema anche nel mio negozietto: The Little Stitcher Shop 


Buon autunno... e buone prime giornate d'inverno, candide, illuminate dalle candele e profumate di neve...


venerdì 4 novembre 2011

Avalonia, or the Isle of Avalon

"L'Isola dei Pomi è chiamata anche Isola Fortunata perché produce ogni bene da sé. Non ha bisogno che i campi siano arati dai contadini: non conosce alcun tipo di coltivazione, se non l'opera spontanea della natura. Offre perciò messi abbondanti, uva e frutti nati dai germogli che spuntano dai boschi. Il suolo genera tutto, e per di più con la facilità con cui cresce l'erba. Si vive un secolo e oltre, laggiù. In quel luogo nove sorelle governano felicemente coloro che le raggiungono dalle nostre terre."
Vita Merlini, Geoffrey of Monmouth

"The island of apples which men call “The Fortunate Isle” gets its name from the fact that it produces all things of itself; the fields there have no need of the ploughs of the farmers and all cultivation is lacking except what nature provides.  Of its own accord it produces grain and grapes, and apple trees grow in its woods from the close-clipped grass.  The ground of its own accord produces everything instead of merely grass, and people live there a hundred years or more.  There nine sisters rule by a pleasing set of laws those who come to them from our country."
Vita Merlini, Geoffrey of Monmouth

 
Raccontano le antiche leggende celtiche di un isola incantata nascosta oltre il candore della Nona Onda del mare, e avvolta da fitte e impenetrabili nebbie. Sui suoi verdi prati velati dalla rosea foschia, crescono alberi di melo che fioriscono tutto l’anno e donano mele grandi e dolcissime, delle quali basta un solo morso per essere nutriti per tutta la vita.
Nove bellissime sorelle vivono su quella terra oltremondana, e si dice che siano abili nel canto e nella musica, come anche in tutte le sacre arti femminili e nella Guarigione, non solo del corpo ma anche e soprattutto dello spirito. Nove sorelle erbarie e guaritrici, nove semi-Dee circondate dagli uccelli dorati che con il loro canto “addormentano i vivi e fanno rivivere i morti”, nove donne antichissime, la prima delle quali veniva chiamata Morgana La Fata...

 
Et Specto Anima Mea In Insula Avalonia significa letteralmente "E Contemplo l'Anima Mia nell'Isola di Avalon", e ha un significato particolare, che ognuna più sentire in modo diverso.
E in ogni modo lo si senta, questo è il modo giusto. Giusto per ognuna.
 
 
Se volete conoscere il resto della storia, e desiderate questo schema, scrivete a: order.thelittlestitcher@gmail.com
oppure visitate il mio negozietto su Etsy: The Little Stitcher Shop

venerdì 28 ottobre 2011

The Old Wise Witch

...in un bosco popolato da miriadi di uccellini e animali selvatici, vive una misteriosa Vecchina. La sua casetta si nasconde nella radura delle querce e dei noccioli, e per arrivarvi bisogna seguire il sentiero dei castagni, camminando accanto a strani rametti secchi che spesso si impigliano nelle vesti e rendono difficile proseguire...

 
Il sentierino che porta alla sua casetta è costellato di erbe medicinali, e si dice che la Vecchina, nelle notti di luna crescente, sotto un silenzioso e limpido cielo stellato, si aggiri per le vie del bosco con un lumino ad olio e una bella cesta capiente, per raccoglierle.
Qualche fortunata fanciulla a volte incontra la Vecchina per la via, e lei si mostra sempre molto gentile e premurosa nel donare consigli su come usare le erbe, su come dosarle e prepararle... col suo ditino raggrinzito indica le erbe buone da quelle velenose, e si raccomanda sempre di usarle con sobrietà, poiché la loro magia è potente.


Quando le fanciulle si mostrano particolarmente attratte da ciò che la Vecchina racconta loro, un sorriso sdentato le illumina il volto, gli occhi le brillano e pare che tutta la gioia del mondo sia racchiusa nel suo cuore...
Allora racconta di come un tempo la camomilla fosse considerata la figlia dei raggi del sole, spiegando che a volte il suo infuso, invece di calmare la tensione, dona un'energia nuova e profonda...
...narra che l'acetosa dalle foglioline rosse si credeva potesse aumentare la fertilità delle donne che desideravano concepire...
...e che piccole scopine di rametti secchi possono imbrigliare le negatività che a volte aleggiano nella propria casa e scacciarle, scopandole via come si fa con la polvere, fuori dalla porta...


A volte la Vecchina scorge un brillìo particolare negli occhi di coloro che la ascoltano... e allora quelle rare volte invita le fortunate fanciulle nella propria casetta nascosta nella radura delle querce e dei noccioli, e abitata da un grosso gatto nero...
E allora, col ditino ricurvo, racconta di saggezze più profonde e antiche che occorre ascoltare con l'anima per poterle comprendere... i suoi occhietti vispi trasmettono il suo amore per la Natura e per le sue Antiche Armonie, le sue parole si fanno cariche di significati misteriosi...
E coloro che la ascoltano, ricevono una ricchezza che non si misura certo come il denaro, ma che è più preziosa di qualsiasi altra cosa.


La Vecchina è ovviamente una Saggia Strega... protetta dalla Luna e dalle stelle... mentre la data sulla sinistra è una data storica, ed è quella in cui si è svolto il famoso processo di Triora, in Liguria.
Se volete che questa Streghina vi faccia compagnia, e magari vi racconti qualche segreto, potete ricamarla con cuor leggero, nel silenzio delle giornate autunnali e invernali, con una candelina accesa... chissà cosa vi dirà...?

Ogni ricamo e ogni schema di The Little Stitcher racconta una storia...
Alcuni schemi saranno accompagnati da un foglio a parte nel quale verrà narrato il racconto, oppure il significato simbolico, di ciò che il ricamo rappresenta.
Questa è la particolarità originale degli schemi The Little Stitcher, che uniscono l'abilità del ricamare all'amore per la conoscenza... ognuno ha la sua storia, e ogni cosa rappresentata, come da regola nello stile primitive più puro, ha una simbologia ben particolare.

Ciò che avete letto è la storia di Old Witch... ma Old Witch, a sua volta, ha molte storie da raccontare...
Se vorrete, a breve potrete ascoltare la prima... :)
Un abbraccio a tutte voi... :)
Violetta

lunedì 24 ottobre 2011

Primitive Pumpkins and Christmas Blog Candy

Carissime compagne di ricami e di ore liete, come avevo promesso ecco il nuovissimo schemino free. E' veramente piccino e si fa molto velocemente, anche se tradizione primitive vorrebbe che fosse tutto cucito a mano e questo richiede un pochino più di tempo. Lo schemino è dedicato alle zucche della dolce stagione autunnale, introspettiva, tiepida, speziata...
Potete ricamarlo mentre cuoce sul fornello, o nel gran pentolone appeso al cancio di ferro nel camino, una buona zuppa di zucca, oppure potete ricamarlo mentre i vostri bimbi intagliano le loro zucchette Jack o'Lantern, o mentre sgranocchiate biscottini alla cannella mentre aspettate la mezzanotte di Halloween... insomma, lo potete ricamare in qualsiasi momento, dà subito soddisfazione! E' stato pensato per essere un piccolo scissor fob, o anche un porta chiavi autunnale, ma potete farci ciò che preferite!
Vi lascio qui il link per scaricare il pdf - tra parentesi, spero vi piaccia la copertina, io l'adoro / You can download my pumpkins chart here ;) Thank you! : PRIMITIVE PUMPKINS


Se doveste avere qualsiasi problema nel download del PDF potete scaricare l'immagine qui sotto, e la legenda cliccando qui / If you have any problem in PDF file downloading, please download the image below and the information sheet here: PUMPKINS Sheet


Ma sempre come promesso, ecco finalmente il mio primo Blog Candy! Per partecipare dovete solamente diventare followers di questo blog, lasciare un commento a questo messaggio e appuntare l'immagine che segue nel vostro blog - se ne avete uno - linkandola a questo post.


Come accennavo nel mio blog personale La Piccola Ricamatrice il regalino che manderò alla fortunata vincitrice sorteggiata verrà da me acquistato alla grande e famosa fiera internazionale dell'artigianato che si svolge a Milano ogni dicembre, L'Artigiano in Fiera, e visto il periodo sarà qualcosa di natalizio o comunque rigorosamente invernale, a meno che i miei occhietti non si poseranno su qualcosa di talmente bello da farmi abbandonare la regola autoimposta del tema natalizio/invernale stesso  (ma dubito, il tema invernale è di per sè la cosa più bella!)
Il Candy scadrà il 12 dicembre 2011.
Dunque eccoci, vi aspetto in tante, mi raccomando ;)
Un abbraccio a tutte e a presto!
Violetta

giovedì 20 ottobre 2011

The Little Stitcher

C'era una volta, in un tempo passato, seppur forse ancora presente, una piccola ricamatrice dagli occhi ridenti, che trascorreva molte delle sue ore a disegnare, ricamare e cucire ciò che la natura e l'ispirazione raccolta laddove ne trovava, le suggerivano. Piccoli animali prendevano vita dalle sue mani, le erbe ricamate al chiar di luna profumavano quanto quelle raccolte nelle radure dei boschi, e candidi fiocchi di neve si scioglievano sulla tela come fossero caduti dal cielo d'inverno. Accanto al caminetto la fanciulla ricamava in silenzio, a volte canticchiando melodie segrete che solo lei conosceva, immersa nei colori antichi e polverosi che più le piacevano... e nel cuore della notte dava vita alle sue piccole creature, nelle quali imprimeva la dolcezza e la gioia che vedeva nascere e crescere intorno a lei, nella Natura che lei considerava sua madre.