domenica 26 febbraio 2012

The Little Goose Girl

"C’era una volta una vecchia regina, vedova da molti anni, che aveva una bella figlia. Quando fu cresciuta, la fanciulla fu promessa a un principe che abitava lontano.
Giunto il tempo delle nozze, quando dovette partire per il regno straniero, la vecchia madre preparò per lei arredi preziosi e gioielli, oro, argento, coppe e monili: in breve, tutto ciò che si addice a una dote regale, poiché‚ amava teneramente la figlia. Le diede inoltre una fantesca che doveva accompagnarla e consegnarla nelle mani dello sposo; ed entrambe ebbero un cavallo per il viaggio; quello della principessa si chiamava Falada e sapeva parlare."

"The king of a great land died, and left his queen to take care of their only child. This child was a daughter, who was very beautiful; and her mother loved her dearly, and was very kind to her. And there was a good fairy too, who was fond of the princess, and helped her mother to watch over her. When she grew up, she was betrothed to a prince who lived a great way off; and as the time drew near for her to be married, she got ready to set off on her journey to his country. Then the queen her mother, packed up a great many costly things; jewels, and gold, and silver; trinkets, fine dresses, and in short everything that became a royal bride. And she gave her a waiting-maid to ride with her, and give her into the bridegroom’s hands; and each had a horse for the journey. Now the princess’s horse was the fairy’s gift, and it was called Falada, and could speak."


"(...) quando la principessa volle risalire sul suo cavallo la fantesca disse: “Falada ora tocca a me, tu cavalcherai il mio ronzino!” La principessa fu costretta a ubbidirle e dovette inoltre togliersi le vesti regali per indossare i suoi brutti panni, e infine, sotto la volta del cielo, dovette giurare che alla corte del re non avrebbe fatto parola di tutto ciò con nessuno, e se si fosse rifiutata di prestare giuramento, sarebbe stata uccisa all’istante."

"(...) So when the bride had done drinking, and would have got upon Falada again, the maid said, ’I shall ride upon Falada, and you may have my horse instead’; so she was forced to give up her horse, and soon afterwards to take off her royal clothes and put on her maid’s shabby ones."

 
"[Quando giunsero al castello il Re vide quanto era bella la serva della falsa principessa, e volle sapere chi fosse... La falsa principessa rispose:] “L’ho presa con me lungo la strada perché‚ mi tenesse compagnia; datele qualcosa da fare, che non resti inoperosa.” Ma il vecchio re non sapeva proprio che lavoro darle, perciò le disse: “Ho un ragazzetto che custodisce le oche; potrebbe aiutarlo.” Il ragazzo si chiamava Corradino e la vera sposa dovette aiutarlo a custodire le oche.

"[When the two girls arrived to the castle, the old King saw the beautiful servant, that was the real princess, and asked to the false princess who she was... the false princess answered:] ’I brought her with me for the sake of her company on the road,’ said she; ’pray give the girl some work to do, that she may not be idle.’ The old king could not for some time think of any work for her to do; but at last he said, ’I have a lad who takes care of my geese; she may go and help him.’ Now the name of this lad, that the real bride was to help in watching the king’s geese, was Curdken."

 
...così inizia la meravigliosa fiaba dei Fratelli Grimm... io l'adoro davvero tanto, soprattutto per il suo significato simbolico che richiama il tema dello Scambio fra la serva e la Regina, e il significato profondo che questo Scambio contiene.
Ho voluto disegnare uno schema molto semplice per raccontare questa fiaba, prendendo spunto anche dagli abiti che probabilmente venivano portati dalle Guardiane d'Oche nel periodo in cui queste fiabe vennero tracritte, osservando i quadri degli illustratori e dei pittori.

This is the beginning of the wonderful fairytale by the Grimm Brothers... I adore it so much, mainly because of its symbolic meaning, which recalls the theme of the Exchange between the servant and the Princess, and the deeper meaning that this Exchange contains.
I wanted to draw a very simple pattern to tell this tale, where the Girl's clothes are inspired by the illustrations and paintings of the tale made by illustrators and painters.


***


Con questo schema ho realizzato un porta forbicine, o meglio, nel mio caso un porta quadernino piccino e quadrato per appunti un po' fiabeschi ;) poi ho realizzato anche un quadretto, incorniciato con la favolosa cornice che avevate già visto nelle Renne di Babbo Natale, e infine un cuscinetto abbellito con i miei adorati campanellini.

With this pattern, I made a scissor keeper, or better, in my case I made a booklet keeper, for my "magic notes" ;) Then I made an embroidery framed by the beautiful frame you have already seen in the Santa's Reindeer, and also a cushion with my beloved bells.

 
***

“Oh vento, assai forte tu devi soffiare,
il suo cappello lontan fai volare,
cosicché‚ a lungo lo debba cercare
in modo ch’io mi possa pettinare,
sistemare e agghindare.”

"Blow, breezes, blow!
  Let Curdken’s hat go!
  Blow, breezes, blow!
  Let him after it go!
  O’er hills, dales, and rocks,
  Away be it whirl’d
  Till the silvery locks
  Are all comb’d and curl’d
!"

***

Spero che il mio schema vi piaccia :)
Se lo desiderate lo potete trovare qui: The Little Stitcher Shop, oppure potete richiederlo a me, scrivendomi a order.thelittlestitcher@gmail.com
Vi auguro un felice inizio di settimana e vi mando un grande abbraccio :)

I hope you like my chart :)
If you would like to have it you can find it here: The Little Stitcher Shop, or writing me here: order.thelittlestitcher@gmail.com
I wish you a good beginning of the week and I send you a big hug :)



15 commenti:

cucki ha detto...

awww i love her so much..very sweet chart..
big hugs deary xx

Anna ha detto...

Bella!

Carolina ha detto...

Bellissimo il tuo post, le immagini sono veramente poetiche, come la fiaba che ci hai raccontato e il tuo schema! E il posto dove abiti, è un paradiso? Carolina

Magie di elfo ha detto...

Cara quando vengo a trovarti ogni volta è un meraviglioso viaggio, la vecchia strega ,il natale...adesso le guardiane delle oche .....che carina molto raffinata racchiude in se uno splendido sapor d'antico come solo tu sai fare......questa sera la racconterò alla mia bimba.
un grande abbraccio da una amica.

Silyael ha detto...

Oh, com'è carinaaaa!!!! *.*
Quando ho letto per la prima volta la fiaba, mi son venuti in mente proprio questi colori, brava!!

Phoenix

Paula Nunes Lima ha detto...

So lovely!!
Hugs

Witch of Stitches ha detto...

Very sweet little pattern!

hex ha detto...

E' splendido!
Favoloso, ne vero senso della parola.. I tuoi post sono sempre dolcissimi!!!

hexina ^^

gloria. ha detto...

che bello venirti a trovare....mi si apre sempre un mondo nuovo.glo

Niviane ha detto...

La favola è antica e bella, elementi che di certo non mancano nel tuo ricamo che la rappresenta.

PS: ma abiti in piena campagna! *.* Almeno la mattina senti il canto degli uccellini invece che il chiasso del traffico

bacini fatina dalle mani magiche

Elena - Gatti e Crocette ha detto...

Questo schema è stupendo, lo adoro!
Bravissima davvero,hai molto talento, complimenti Viola!
Ciao Elena

Marener ha detto...

Salve viola, bello questo schema, hai arte, hai talento amica!! sei molto carina in ogni post, racconti delle belle cose che ci fanno viaggiare nel tempo, un tempo migliore, da bimba avevo le fabole dei fratelli grimm, mi ricordo di kaperkinspi, ecc, peccato che in questi tempi tanti libri non siano come quelli di una volta. Aviti in un bel posto, un posto magico, dove non può mancare la inspirazione. Baci ed abbracci

marly ha detto...

Completely enjoyed this post! Wonderful.

Euphorbia ha detto...

Come è bella!!! Questa mi sa che la conosco però...

Euphi

Malerba ha detto...

Non conoscevo la fiaba! Mi piacciono moltissimo anche le tue presentazioni, cosa scrivi, come fai le foto... si vede che ci metti moltissima cura...!