THE LITTLE STITCHER SHOP

All the patterns by The Little Stitcher Design are available in the Etsy shop: THE LITTLE STITCHER SHOP

Tutti gli schemi di The Little Stitcher Design sono disponibili nel negozio Etsy: THE LITTLE STITCHER SHOP

giovedì 1 dicembre 2022

Christmas Time 2022 - Part I

Dear Stitchers,
I’m ready to show you other three new patterns, designed for this Christmas time and for this magical winter. Two more others will arrive soon, I only need to finish the last seams, and wait for the loooong delivery of one of the small patterns that has been framed.
The first set of patterns that I present to you features my beloved little animals, but this time the scarlet winter berries are the real protagonists. Under branches of red berries and elegant wreaths, the little animals stand motionless and listen to the soft rustle of falling snow.

Care Ricamine,
sono pronta a mostrarvi altri tre nuovi schemi, disegnati per questo periodo natalizio e per questo magico inverno. Altri due arriveranno al più presto, giusto il tempo di rifinire le ultime cuciture, e attendere la luuuunga consegna di uno dei piccoli ricami incorniciato.
Il primo set di schemi che vi presento riprende i miei amatissimi piccoli animali, ma questa volta sono le bacche scarlatte dell’inverno ad essere le vere protagoniste. Sotto rami di bacche rosse ed eleganti ghirlande, gli animaletti restano immobili e ascoltano il soffice fruscio della neve che cade.



A blackbird is about to taste a juicy berry, a small white bird mingles with the snow and will soon peck a delicious berry, and a very sweet hare watches enchanted a snowflake falls, which will land right on its little nose. Finally, a large snowflake has let itself be captured by a red ribbon and now decorates the branches of the forest.
This set is the first of two, the second is equally special, and I’m sure you will feel its sweetness…

Un merlo sta per assaggiare una succosa bacca, un piccolo uccellino bianco si confonde con la neve e a breve beccherà una golosa bacca, e un dolcissimo leprotto osserva incantato il cadere di un fiocco di neve, che si poserà proprio sul suo nasino. Infine, un grande fiocco di neve si è lasciato catturare da un nastrino rosso e ora decora i rami del bosco.
Questo set è il primo di due, il secondo è altrettanto speciale, e sono sicura che ne sentirete la dolcezza…



To my great joy, my series dedicated to bookmarks continues, and it will be more and more full of joyful little animals that will keep your reading company during all seasons of the year. Following the Bee and the Little Autumn Fox, come the Little Winter Cardinal and, of course – the constant symbol of The Little Stitcher – the Little Winter Robin.

Prosegue con mia grande gioia la mia serie dedicata ai segnalibri, che saranno sempre di più e sempre più pieni di gioiosi animaletti che terranno compagnia alle vostre letture durante tutte le stagioni dell’anno. A seguire l’Ape e la Piccola Volpe d’Autunno, arrivano il Piccolo Cardinale Rosso d’Inverno e, naturalmente – simbolo costante di The Little Stitcher – il Piccolo Pettirosso d’Inverno.


The red cardinal loves being among the branches of conifers, with their dark green needles. With his chirping she teaches the alphabet and keeps track of the most special books. With its ornament you can decorate the Christmas Tree or your home during the cold and snowy winter months.

Il cardinale rosso ama molto stare fra i rami di conifere, con i loro aghi color verde scuro. Con il suo cinguettio insegna l’alfabeto e tiene il segno ai libri più speciali.
Con l’ornament invece potrete addobbare l’Albero di Natale oppure la vostra casa durante i freddi e nevosi mesi invernali.



The little robin, on the other hand, prefers to blend in among the wild rose branches, with their orange-red berries, and literally immerse himself in the pages of the most beautiful stories. Even with its ornament you can decorate the Christmas Tree or your home during the winter months.

Il piccolo pettirosso invece preferisce mimetizzarsi fra i rami di rosa canina, con le loro bacche arancio-rosse, e immergendosi letteralmente fra le pagine dei racconti più belli.
Anche con il suo ornament potete decorare l’Albero di Natale oppure la casa durante i mesi invernali.



Since I’m literally surrounded by all these ornaments and bookmarks, I can tell you that they are really a feast for the eyes, with their warm and lively colors.
For the first time I also used raw linen, and I must say that I love its effect very much, so I will use it again and it will be a constant for many upcoming patterns.

Dal momento che sono circondata da tutti questi ornament e segnalibri, vi posso dire che sono davvero una gioia per gli occhi, con i loro colori caldi e vivaci.
Per la prima volta ho anche utilizzato il lino grezzo, e devo dire che amo moltissimo il suo effetto, per cui lo utilizzerò ancora e sarà una costante per molti prossimi schemi.



I hope you like these three small pattern sets and waiting to introduce you to the last two, one at a time, I wish you a very happy December, full of warmth, love and moments of pure joy!
See you soon, a warm hug to all of you,
Laura

Spero che questi tre piccoli set di schemi vi piacciano e in attesa di presentarvi gli ultimi due, uno per volta, vi auguro un felicissimo Dicembre, pieno di calore, amore e momenti di gioia!
A presto, un caldo abbraccio a tutte voi,
Laura


***

You can find my new patterns in my Etsy Shop:
or you can order them writing me an email:

Potete trovare i nuovi schemi nel mio negozio Etsy:
oppure potete ordinarli scrivendomi una mail:

mercoledì 23 novembre 2022

Advent Magic Candles

The night grows step by step, leading us towards the shortest days of the year and towards the moment of greatest darkness, the Winter Solstice.
In ancient times, the pre-Christian Scandinavian peoples used to light fires or candles, and place them on a wheel, the Wheel of the Earth, praying to the divinities of light to make it turn again in the direction of the Sun, so as to make its rays and heat reappear and lengthen the endless cold nights.
Over time, the custom was adopted by the Christian church and thus the Advent Crown was born, a crown made up of intertwined branches – or of a metal structure – and decorated with natural elements, suitable for holding four candles. The four candles are lit one for each Sunday of Advent, i.e. for the four Sundays preceding Christmas Eve, and recall the approach of the birth of the new light – symbolized in this case by Christ – and therefore of the rebirth of the Sun.
The Advent Wreath can be circular, as the oldest tradition one, or the Advent Candles can be arranged in a row, to create a sort of path, or staircase, which culminates with the highest flame, the fourth, the one which burns together with all the others on the last Sunday before Christmas.

To decorate the Advent Wreath, some symbols cannot be missing, such as evergreen branches and in many cases, moss, red berries, pine cones and dried fruit. Pine and holly recall immortality and life that continues to resist even in the heart of winter, sprigs of cedar attract healing and strength, laurel recalls victory over suffering, while pine cones, red berries, nuts and dried fruit symbolize nourishment, life and rebirth.
The circle of the crown, on the other hand, represents the eternity of the divinity and immortality of the soul.

La notte cresce passo dopo passo, portandoci verso le giornate più corte dell’anno e verso il momento di maggiore oscurità, il Solstizio d’Inverno.
Anticamente i popoli scandinavi precristiani usavano accendere fuochi o ceri, e riporli su una ruota, la Ruota della Terra, pregando le divinità della luce di farla girare nuovamente nella direzione del Sole, così da far riapparire i suoi raggi e il suo calore e allungare le gelide e infinite notti nordiche.
Col tempo, l’usanza venne adottata dalla chiesa cristiana e nacque così la Corona dell’Avvento, una corona composta solitamente da rami intrecciati – o da una struttura metallica – e decorata con elementi naturali, adatta a contenere quattro candele. Le quattro candele vengono accese una per ogni domenica dell’Avvento, ovvero per le quattro domeniche che precedono la vigilia di Natale, e richiamano l’avvicinarsi della nascita della nuova luce – simboleggiata in questo caso da Cristo – e quindi della rinascita del Sole.
La Corona dell’Avvento può essere circolare, come da tradizione più antica, oppure le Candele dell’Avvento possono essere disposte in fila, a creare una sorta di percorso, o di scala, che culmina con la fiamma più alta, la quarta, quella che arde insieme a tutte le altre l’ultima domenica prima di Natale.

A decorare la Corona dell’Avvento, non possono mancare alcuni simboli, come i rami di sempreverde e, in molti casi, muschio, bacche rosse, pigne e frutta secca. Il pino e l’agrifoglio richiamano l’immortalità e la vita che continua a resistere anche nel cuore dell’inverno, rametti di cedro attirano guarigione e forza, l’alloro richiama la vittoria sulla sofferenza, mentre pigne, bacche rosse, noci e frutta secca simboleggiano il nutrimento, la vita e la rinascita.
Il cerchio della corona, invece, rappresenta l’eternità del divino e l’immortalità dell’anima.


Second photo by Depot

The four candles have their own meaning. In the more Christian version, the first candle is the Candle of the Prophet, and refers to the prophecies about the coming of Christ; the second one is the Candle of Bethlehem, to remember the native land of Christ; the third one is the Candle of the Shepherds, who are those who first adored Christ; finally, the fourth candle is the Candle of the Angels, who first of all announced the birth of Christ to the world.
Some Advent Wreaths then have a fifth candle, placed in the center, it’s the Candle of Christ. This is lit on Christmas Eve and symbolizes the birth of the divine Child, who represents the light in the world.

According to a more secular version, the four candles recall four beneficial meanings, which at the same time act as magic words.
The first candle is Hope, the second candle is Peace – or sometimes Faith, the third candle is Joy, the fourth candle is Love. Where there is a fifth candle, this could represent Light.
The progressive lighting of the candles in fact recalls the growth of light, or its victory over darkness.

Le quattro candele hanno ognuna un proprio significato. Nella versione più fedelmente cristiana, la prima candela è la Candela del Profeta, e rimanda alle profezie sulla venuta di Cristo; la seconda è la Candela di Betlemme, a ricordare la terra natia di Cristo; la terza è la Candela dei Pastori, che sono coloro che per primi adorarono Cristo; infine la quarta è la Candela degli Angeli, che prima di tutti annunciarono al mondo la nascita di Cristo.
Alcune Corone dell’Avvento hanno poi una quinta candela, posta al centro, la Candela di Cristo. Questa viene accesa la notte della vigilia di Natale e simboleggia la nascita del Bambino divino, che rappresenta la luce nel mondo.

Secondo una versione più laica, le quattro candele richiamano quattro significati benefici, che al contempo fungono da parole magiche.
La prima candela è la Speranza, la seconda candela è la Pace – o in certi casi la Fede, la terza candela è la Gioia, la quarta candela è l’Amore. Laddove è presente una quinta candela, questa potrebbe rappresentare la Luce.
La progressiva accensione delle candele richiama infatti la crescita della luce, ovvero la sua vittoria sulle tenebre.



With this pattern I wanted to represent the four Advent Candles, giving them the look I love the most. The set also contains the four ornaments with the symbolic words of the four candles, Hope, Peace, Joy and Love, and also includes a single candle, taken from the first, to be stitched as single ornament.

Con questo schema ho voluto rappresentare le quattro candele dell’Avvento, dando loro l’aspetto che amo di più. Il set contiene anche i quattro ornament con le parole simbolo delle quattro candele, Hope, Peace, Joy e Love, e comprende anche una candela singola, ripresa dalla prima, da confezionare come ornament.


***

ADVENT MAGIC CANDLES SAL 2022
Let’s light together the Advent Magic Candles


Starting this Sunday, until the last Sunday before Christmas Eve, we will light the four Advent Candles together, stitching their flame in a magical and symbolic gesture.

The first flame will be lit on Sunday 27 November 2022.
The second flame will be lit on Sunday December 4th.
The third flame on Sunday December 11th.
The fourth and final one will be lit on Sunday December 18th.

If you want to participate in this little SAL, all you have to do is buy the Advent Magic Candles pattern and stitch it so that the candles are ready to be lit during the Advent period. You can also stitch the entire candle on its own Sunday.
If you can’t do it in time, you can easily stitch according to your time and still participate, with the heart, in the lighting of the Advent Candles.
However, the SAL will be repeated in the coming years, so that all those who want to participate can do so at the right time.

Between one candle and another you can have fun embroidering the various decorations that embellish the pattern, and the four ornaments – Hope, Peace, Joy and Love – which can be hung on your Christmas tree or placed next to the embroidery of the Advent Candles.
The set also includes the pattern of a single candle, which can become a graceful ornament to remind us of the light to be kept alive every day.

You can also accompany the stitching, or the lighting of the stitched flames, with the lighting of real wax candles, by getting yourself a beautiful Advent Wreath, or a simple tray in which to place four small candles, decorated with a few sprigs of evergreen and some berries – real or fake, as you prefer – according to the splendid ancient custom of Advent Candles.

If you want, you can share your progress and above all, spread the light of Advent by photographing your flame and posting it on your pages and in the FB group The Little Stitchers’ Club.

I wish you all a magnificent Advent Time and that the light, especially the one that burns within us, may grow and illuminate our little but important part of the world.

ADVENT MAGIC CANDLES SAL 2022
Accendiamo insieme le Candele dell’Avvento


A partire da questa domenica, fino all’ultima prima della vigilia di Natale, accenderemo insieme le quattro Candele dell’Avvento, ricamando, in un gesto magico e simbolico, la loro fiamma.

La prima fiamma verrà accesa domenica 27 novembre 2022.
La seconda fiamma sarà accesa domenica 4 dicembre.
La terza fiamma domenica 11 dicembre.
La quarta e ultima verrà accesa domenica 18 dicembre.

Se volete partecipare a questo piccolo SAL non dovete fare altro che acquistare lo schema Advent Magic Candles e ricamarlo in modo da avere le candele pronte per essere accese durante il periodo dell’Avvento. Potete anche ricamare l’intera candela durante la sua propria domenica.
Se non riuscite a farlo in tempo, potete tranquillamente ricamare secondo il vostro tempo e partecipare comunque, col cuore, all’accensione delle Candele dell’Avvento.
Il SAL sarà comunque ripetuto i prossimi anni, così che tutte e tutti coloro che vogliono partecipare possano farlo nei giusti tempi.

Tra una candela e l’altra potete divertirvi a ricamare le varie decorazioni che abbelliscono lo schema, e i quattro ornament – Hope, Peace, Joy e Love – che potranno essere appesi al vostro Albero di Natale o posti accanto al ricamo delle Candele dell’Avvento.
Nel set è compreso anche lo schema di una candela singola, che può diventare un grazioso ornament a ricordare la luce da mantenere viva ogni giorno.

Potete accompagnare il ricamo, ovvero l’accensione delle fiamme, all’accensione di vere candele di cera, procurandovi una bella Corona dell’Avvento, o un semplice vassoietto nel quale riporre quattro piccoli ceri, decorati con qualche rametto di sempreverde e qualche bacca – veri o finti, come preferite – secondo la splendida usanza di origine antica delle Candele dell’Avvento.

Se volete, potete condividere i vostri progressi e soprattutto, diffondere la luce dell’Avvento, fotografando la vostra fiamma e pubblicandola sulle vostre pagine e nel gruppo FB The Little Stitchers’ Club.

Auguro a tutte un magnifico Tempo dell’Avvento e che la luce, soprattutto quella che arde dentro di noi, possa crescere e illuminare la nostra piccola, ma importante, parte di mondo.



***

You can find my new patterns in my Etsy Shop:
or you can order them writing me an email:

Potete trovare i nuovi schemi nel mio negozio Etsy:
oppure potete ordinarli scrivendomi una mail:

sabato 8 ottobre 2022

Salem 1692 and Rebecca Nurse

Dear Stitchers,
I am ready to present you the other two patterns for this autumn season and in particular for the moment of memory of all those who have been victims of the witch hunt. Halloween, in its most serious connotation, is a time dedicated to this too.
As I mentioned, the patterns are dedicated again to Salem and its poor witches. The settings, the colors, the clothes inspire me a lot and I really wanted to immerse myself in them again. This time I also wanted to represent one of the men executed during the trials, since six of the twenty people killed were men.
The first part of this first pattern is dedicated to the victims, a woman – in my imagination she is the brave Martha Carrier, who had a strong personality and a brilliant mind – and a man.
The man, in particular, in my imagination is John Willard, the young constable of Salem who initially was in charge of arresting the alleged witches and taking them to court. He had strong doubts about the veracity of the accusations, realizing the madness that was hidden behind those arrests, and in May 1692 he refused to continue with the arrests. He was accused himself of complicity with witches and of witchcraft, and became a victim of the hunt. When he was hanged in August 1692, he was only 35 years old.
One of the sentences he uttered when he was condemned is remembered here:
(...) I fear not but the Lord in this due time will make me as white as snow.

Care Ricamine,
sono pronta a presentarvi gli altri due schemi per questa stagione autunnale e in particolare per il momento della memoria di tutte e tutti coloro che sono state vittime della caccia alle streghe. Halloween, nella sua connotazione più seria, è un tempo dedicato anche a questo.
Come vi avevo accennato, gli schemi sono dedicati nuovamente a Salem e alle sue povere streghe. Le ambientazioni, i colori, gli abiti, mi ispirano molto e avevo davvero voglia di immergermi ancora in essi. Questa volta ho voluto rappresentare anche uno degli uomini, dal momento che sei delle venti persone uccise, erano appunto uomini.
La prima parte del primo schema è dedicata alle vittime, una donna – nella mia immaginazione è la coraggiosa Martha Carrier, che aveva un carattere forte e una mente brillante – e un uomo.
L’uomo, in particolare, nella mia immaginazione è John Willard, il giovane conestabile di Salem che inizialmente si occupava di arrestare le presunte streghe e portarle in tribunale, ma ebbe forti dubbi sulla veridicità delle accuse, si rese conto della follia che si celava dietro quegli arresti, e nel maggio del 1692 si rifiutò di proseguire con gli arresti. Venne accusato lui stesso di complicità con le streghe e di stregoneria, e divenne vittima della caccia. Quando venne impiccato, nell’agosto 1692, aveva solo 35 anni.
Viene ricordata una delle frasi da lui pronunciate quando venne condannato:
“(
…) I fear not but the Lord in this due time will make me as white as snow.
(“
(…) non ho paura ma il Signore in questo tempo mi renderà bianco come la neve.”)


Between the two victims, I drew the name of the likely place where they lost their lives. If until a few years ago it was thought that the Salem Witches had been killed in Gallows Hill, it now seems to have been established that the exact place is Proctor’s Ledge, which lends itself much more to the descriptions drawn from the ancient documents relating to the process and the execution.
You can find more news on official sites, such as History of Massachusetts - https://historyofmassachusetts.org/where-is-the-real-gallows-hill/
Furthermore, regardless of the correct place of execution, a place of commemoration was recently created in Proctor’s Hill where many go to honor the memory of the victims. Twenty stems, arranged in a semicircle, bear their names engraved in the stones.

Tra le due vittime, ho disegnato il nome del probabile luogo in cui persero la vita. Se fino ad alcuni anni fa si è pensato che le Streghe di Salem fossero state uccise a Gallows Hill, sembra ormai appurato che il luogo esatto sia Proctor’s Ledge, che si presta molto di più alle descrizioni tratte dalle antiche documentazioni relative al processo e all’esecuzione. Potete trovare più notizie consultando i siti ufficiali, come History of Massachusetts - https://historyofmassachusetts.org/where-is-the-real-gallows-hill/
Inoltre, a prescindere dal corretto luogo dell’esecuzione, proprio a Proctor’s Hill è stato recentemente creato un luogo di commemorazione nel quale in molte e molti si recano per onorare la memoria delle vittime. Venti steli, disposte a semicerchio, portano incisi i loro nomi nella pietra.



The second part of the pattern depicts the so-called Witch House, the only building that still exists in Salem, directly connected to the time of the trials and their protagonists. The house had in fact belonged to Jonathan Corwin, the magistrate who took care of hearing the depositions of the first accused of witchcraft at the trial. A disturbing house in which lived a man who unfortunately took part in the hunt, standing on the opposite side to the poor women and men who were captured and finally killed.
This pattern is therefore a portrait of the history of the time, to remember it and honor the memory of the victims.

La seconda parte dello schema invece raffigura la cosiddetta Casa delle Streghe, l’unico edificio che ancora esiste in Salem, direttamente collegato al tempo dei processi e ai loro protagonisti. La casa era appartenuta infatti a Jonathan Corwin, il magistrato che si occupò di ascoltare le deposizioni delle prime accusate di stregoneria al processo. Una casa inquietante nella quale visse un uomo che purtroppo prese parte alla caccia, stando dalla parte opposta alle povere donne e ai poveri uomini che ne furono catturati e, infine, uccisi.
Questo schema è quindi un ritratto della storia dell’epoca, per ricordarla, e onorare la memoria delle vittime.



The second pattern continues my series dedicated to the History Witches and depicts another of the most famous women accused of witchcraft in Salem, Rebecca Nurse. Unlike many other accused, Rebecca was a wealthy and very devoted woman, so her arrest aroused no little surprise and doubts about her real guilt. Unfortunately, the girls who, in their insane “affliction”, spread accusations wherever they could, also stuck with Rebecca, who was eventually hanged along with her sister, Mary Eastey, and all the others.
May they always be remembered and honored, in every place and in every time.


Il secondo schema prosegue la mia serie dedicata alle Streghe Storiche e raffigura un’altra delle più famose donne accusate di stregoneria a Salem, Rebecca Nurse. A differenza di molte altre accusate, Rebecca era una donna benestante e molto devota, tanto che il suo arresto suscitò non poca sorpresa e dubbi sulla reale colpevolezza. Purtroppo le ragazzine che, nella loro folle “afflizione”, spargevano accuse ovunque potessero, si impuntarono anche su Rebecca, che alla fine venne impiccata insieme a sua sorella, Mary Eastey, e a tutte le altre.
Che siano sempre ricordate e onorate, in ogni luogo e in ogni tempo.



I hope you like these other patterns and that they are, despite the sad arguments, pleasant to stitch.
The themes of witches and historical trials will continue in my designs, I already have some drafts that will be made next year and which I hope will continue to preserve, in their own way, the memory of the past.
I wish everyone a pleasant autumn and a happy Halloween,
with affection and gratitude,
Laura

Spero che questi altri schemi vi piacciano e che siano, nonostante i tristi argomenti, piacevoli da ricamare.
Le tematiche delle streghe e dei processi storici proseguiranno nei miei schemi, ho già alcune bozze che saranno realizzate l’anno prossimo e che spero continuino a preservare, a proprio modo, la memoria del passato.
Auguro a tutte e a tutti un piacevole autunno e un felice Halloween,
con affetto e gratitudine,
Laura


***

You can find my new patterns in my Etsy Shop:
or you can order them writing me an email:

Potete trovare i nuovi schemi nel mio negozio Etsy:
oppure potete ordinarli scrivendomi una mail:

venerdì 30 settembre 2022

Witches Tea Time e Bloody Mary

Good morning dear Stitchers,
on this cold and rainy autumn day I am happy to present you the first two patterns for this season, obviously dedicated to Halloween. The first one quickly became one of my favorites, and I hope you like it as much as I do.
As the moon rises, among white pumpkins and floating candles, two sisters witches sip a magical tea, accompanying it to a slice of cake. It is the magical Witches Tea Time, shared between a potion and a spell, and who knows what secrets the two witches will be talking about… certainly they are preparing for their night flight to peaks and clearings, to celebrate the magical Halloween night… Their night.

Buongiorno care Ricamine,
in questa fredda e piovosa giornata autunnale sono felice di presentarvi i primi due schemi per questa stagione, ovviamente dedicati ad Halloween. Il primo è diventato subito uno dei miei preferiti, e spero che piaccia a voi quanto piace a me.
Mentre sorge la luna, fra candide zucche e candele fluttuanti, due streghe sorelle sorseggiano un tè magico, accompagnandolo a una fetta di torta. È la magica ora del Tè delle Streghe, condiviso fra una pozione e un incantesimo, e chissà di quali segreti staranno parlando le due streghe… di certo si stanno preparando al loro volo notturno verso vette e radure, a festeggiare la magica notte di Halloween… la Loro notte.


These two little witches, different yet similar as two sisters can be, have entered my heart and I believe that other patterns will be created on them… something is already boiling in the pot, indeed, in the cauldron!

Queste due streghine, diverse eppure simili così come possono esserlo due sorelle, mi sono entrate nel cuore e credo che nasceranno altri schemi su di loro… qualcosa bolle già in pentola, anzi, nel calderone!


The second pattern is intentionally creepy as all those in my Legends for Halloween and Little Horrors series, and this year it is dedicated to the scary Bloody Mary. Legend tells that if her spirit is summoned in front of a mirror, by saying her name three times, lit only by a candle, her ghost appears to kill anyone who has summoned it wishes… but you have to be very careful, Bloody Mary is not foolish… sometimes to end up under her lethal hands is the very one who evoked it…

Il secondo schema è inquietante come tutti quelli delle serie Legends for Halloween e Little Horrors, e quest’anno è dedicato alla spaventosa Bloody Mary. La leggenda vuole che se si evoca il suo spirito davanti ad uno specchio, pronunciando il suo nome tre volte, illuminate solo da una candela, il fantasma appaia per uccidere chiunque chi lo ha evocato desideri… però bisogna stare molto attente, Bloody Mary non è sciocca… e certe volte a finire sotto le sue mani letali è proprio colei o colui che l’ha evocata…


Bloody Mary is the Phantom of the Mirror, so on these nights leading up to Halloween, beware of mirrors… and those who live beyond their deceptive surface… ;)

Bloody Mary è il Fantasma dello Specchio, per cui, in queste notti che portano ad Halloween, fate attenzione agli specchi… e a chi abita oltre la loro ingannevole superficie… ;)


These are the first two patterns for this season, but two more will be arriving next week. If you loved my first Salem pattern and her Bridget Bishop, you probably won’t be disappointed with these other two that carry on both the history and the style. I love them very much, I hope you will like them.
For now I wish you a happy beginning of October and… see you soon!
A hug to all,
Laura

Questi sono dunque i primi due schemi, ma altri due saranno in arrivo la prossima settimana. Se avete amato il mio primo schema di Salem e la sua Bridget Bishop, probabilmente non rimarrete deluse da questi altri due che proseguono nella storia e nello stile. Li amo molto, spero che vi piaceranno.
Per adesso vi auguro un felice inizio di Ottobre e… a presto!
Un abbraccio a tutte,
Laura


***

You can find my new patterns in my Etsy Shop:
https://www.etsy.com/shop/LittleStitcherShop
or you can order them writing me an email:

Potete trovare i nuovi schemi nel mio negozio Etsy:
oppure potete ordinarli scrivendomi una mail:

sabato 3 settembre 2022

Autumn Fox, Poirot and a Tiny Bird

Dear Stitchers,
while waiting to dedicate completely myself to Halloween, I would like to present you these three patterns that I loved designing and finishing. The first one, in all autumnal style, welcomes this September and follows my new line dedicated to bookmarks and animals, which I hope will continue for a long time, because the ideas are many and all really sweet and fun.
After the first set of bookmarks dedicated to bees, this is the first one that accompany the bookmark with an ornament and a small pin cushion, which you can also realize as a needle book. To welcome the first autumn air and the first falling leaves, there is a very sweet and soft fox, offered in two slightly different versions. The fox is very much in love with autumn, so much so that its fur recalls the color of the redder and coppery leaves. She likes to watch them twirl in the air and gently settle on the ground, and above all she loves hiding, camouflaging, among the trunks and piles of leaves, popping out when least expected.


Care Ricamine,
in attesa di dedicarmi completamente ad Halloween, vorrei presentarvi questi tre schemi che ho amato molto disegnare e realizzare. Il primo, tutto autunnale, dà il benvenuto a questo settembre, e segue la mia nuova linea dedicata ai segnalibri e agli animaletti, che mi auguro proseguirà a lungo, perché le idee sono tante e tutte davvero dolci e divertenti.
Dopo il primo set di segnalibri dedicati alle api, questo è il primo che accompagna il segnalibro a un ornament e a un piccolo puntaspilli autunnale, che però potete confezionare anche come porta aghi. A dare il benvenuto alla prima aria d’autunno e alle prime foglie cadenti, c’è una dolcissima e morbidissima volpina, proposta in due versioni leggermente diverse. La volpina è molto innamorata dell’autunno, tanto che il suo pelo richiama il colore delle foglie più rosse e ramate. A lei piace guardarle volteggiare nell’aria e posarsi delicatamente a terra, e soprattutto adora nascondersi, mimetizzandosi, fra i tronchi e i cumuli di foglie, sbucando fuori quando meno ce lo si aspetta.



The second pattern has been waiting to come out for some months, and is dedicated to one of my favorite characters, Agatha Christie’s shrewd and likeable detective, Hercule Poirot. I admit it, I watch and re-watch his films again and again, and I find in Poirot such a pleasant company that I just can’t help it. His little gray cells are unbeatable, and as is well known, Poirot is never wrong – he is always keen to remember it.
The pattern is very simple but I hope you enjoy it and that it can keep you company, perhaps sipping a good cup of tea, and watching, with one eye on embroidery and one on the screen, one of the episodes of his fantastic television series.


Il secondo schema era in attesa di uscire da alcuni mesi, ed è dedicato a uno dei miei personaggi preferiti, il sagace e simpatico detective di Agatha Christie, Hercule Poirot. Lo ammetto, guardo e riguardo i suoi film a ripetizione, e trovo in Poirot una compagnia talmente piacevole che non posso proprio farne a meno. Le sue celluline grigie sono imbattibili, e come ben si sa, Poirot non sbaglia mai – ci tiene sempre a ricordarlo lui stesso.
Lo schema è molto semplice ma spero vi diverta e possa farvi compagnia, magari sorseggiando una buona tazza di tè, e guardando, con un occhio al ricamo e uno allo schermo, una delle puntate della sua fantastica serie televisiva.


The third pattern is a very tiny gem. I wanted to design and stitch in a few versions a very tiny bird, tiny enough to fit in one hand. I wanted it to be pearl gray, and that it could be embellished with the sweetest, most delicate and elegant decorations. I wanted it to be perfect for giving small gifts to friends, or even wedding favors and little gifts, and so it is. This tiny, tiny bird, a symbol of love and kindness, was born, and is available to all of you at an equally tiny cost.
The pattern includes both versions, with hand-dyed yarn from The Gentle Art on antique white linen, and with simple white yarn on hand-dyed gray linen. The second version is embellished with three little pearls.


Il terzo schema è una chicca davvero piccolissima. Volevo disegnare e ricamare in più versioni un uccellino piccolissimo, tanto piccolo da stare in una mano. Volevo che fosse color grigio perla, e che potesse essere abbellito con le decorazioni più dolci, delicate ed eleganti. Volevo che fosse perfetto per fare piccoli regali alle amiche, o addirittura bomboniere e pensierini, e così è stato. Questo piccolo, piccolissimo uccellino, simbolo di amore e gentilezza, è nato, ed è disponibile per tutte voi ad un costo altrettanto piccolo.
Lo schema comprende entrambe le versioni, con filato tinto a mano da The Gentle Art su lino bianco antico, e con semplice filato bianco su lino tinto a mano, grigio. La seconda versione è abbellita con tre piccole perle.

***

I hope you like these new patterns and that they keep you company in these first days of September, when the leaves begin to turn yellow, when it is nice to spend a few moments embroidering in front of an episode of Poirot, when a tiny bird of the color of fog and pearls chirps, a gift made from the heart to the closest friends.

Spero che questi nuovi schemi vi piacciano e che vi facciano compagnia in questi primi giorni di settembre, quando le foglie iniziano ad ingiallire, quando è bello passare qualche momento ricamando davanti a una puntata di Poirot, quando cinguetta un piccolissimo uccellino color della nebbia e delle perle, dono fatto col cuore alle amiche più care.

***

You can find my new patterns in my Etsy Shop:
or you can order them writing me an email:

Potete trovare i nuovi schemi nel mio negozio Etsy:
oppure potete ordinarli scrivendomi una mail:

lunedì 25 luglio 2022

All About Bees

Dear Stitchers,
here is the second part of my new patterns, entirely dedicated to our beloved bees. I know they are among the patterns you love the most and this year I had so many new ideas, so I created three different sets, with which you can create ornaments, pincushions, needle holders, bags and whatever you prefer.

Care Ricamine,
ecco la seconda parte dei miei nuovi schemi, tutta dedicata alle nostre amate api. So che sono fra gli schemi che amate di più e quest’anno le nuove idee erano tante, per cui ho creato tre set diversi, con i quali potrete creare ornamenti, puntaspilli, portaaghi, bustine e tutto ciò che preferite.



The first set is dedicated to the gifts of the hive, the queen bee and her handmaids. You will find the bee in its flowery circle, the hive of wild bees, built by them on a beautiful flowering apple branch, the wax honeycomb watched over by three sentinel bees and finally the product of their diligent work, the honey, in its brown jar – the color suggests it is chestnut honey, one of my favorites – with the natural jute-colored jar lid, embellished with a small flower.
These are the treasures of the beehive, one more precious and beneficial than the other.

Il primo set è dedicato ai doni dell’alveare, dell’ape regina e delle sue ancelle. Troverete l’ape nel suo cerchio fiorito, l’alveare di api selvatiche, costruito da loro su un bel ramo di melo fiorito, il favo di cera vegliato da tre api sentinelle e infine il prodotto del loro solerte lavoro, il miele, nel suo vasetto bruno – il colore suggerisce che sia miele di castagno, uno dei miei preferiti – con il copri vasetto color iuta naturale, abbellito da un fiorellino.
Questi sono i tesori dell’alveare, uno più prezioso e benefico dell’altro.



The second patterns set is dedicated to all the beekeepers, and is called The Little Beekeeper, who in my imagination is the one who takes care of the bees and takes only what is strictly necessary from them, leaving them all what they need and watching over them all year long.
The pattern consists of a bag and a small ornament with a small bee flying among daisies.


Il secondo schema è dedicato a tutte le apicoltrici, e si chiama La Piccola Apicoltrice, che nella mia immaginazione è colei che si prende cura delle api e prende da loro solo lo stretto necessario, lasciando a loro tutto ciò di cui hanno bisogno e vegliando su di loro tutto l’anno.
Lo schema è composto da una borsina e da un piccolo ornament con una piccola ape che vola fra le margherite.



The third pattern is the first in a new series that I’d like to create on bookmarks. They are two variations of bookmarks with the funny alphabet “A Bee C”, a beautiful bee and a big daisy. I liked the daisy so much that I stitched it twice, creating a third small variation: a very simple bookmark with a sewn ribbon and, on the bottom, a wooden button that holds the sign at the base of the book. Depending on your preferences – and on the size of the books in which you want to use the bookmark – you can decide the length of the ribbon.


Il terzo schema è il primo di una nuova serie che mi piacerebbe creare sui segnalibri. Sono due varianti di segnalibro con il divertente alfabeto “A Bee C”, una bella ape e una grande margherita. La margherita mi piaceva così tanto che l’ho ricamata due volte, creando una terza piccola variante: un segnalibro semplicissimo con un nastro cucito e, sul fondo, un bottone di legno che tiene il segno alla base del libro. A seconda delle vostre preferenze – e delle dimensioni dei libri nei quali volete usare il segnalibro – potrete decidere la lunghezza del nastrino.


But the surprises are not over, I had another small pattern in mind and I decided to create it separately and give it to you as a small free. With the usual funny pun, he suggests to be good – or good bees – just like the jar of honey produced by the fervent workers with golden wings.
You can download the PDF with the enlarged pattern and the color legend by clicking here:
BEE GOOD - FREE PDF

Ma le sorprese non sono finite, avevo in mente un altro piccolo schema e ho deciso di crearlo a parte, da solo, e regalarvelo come piccolo free. Con il solito divertente gioco di parole, suggerisce di essere buone – o buone api – proprio come il vasetto di miele prodotto dalle fervide operaie dalle ali d’oro.
Potete scaricare il PDF con lo schema ingrandito e la legenda dei colori cliccando qui:
BEE GOOD – FREE PDF



I really hope that you will like these patterns and that maybe they will make you spend some happy hours of stitching on vacation! I therefore wish you happy, colorful and regenerating holidays!
A big hug,
Laura

Spero davvero che questi schemi vi possano piacere e che magari vi facciano passare qualche lieta ora di ricamo in vacanza! Vi auguro pertanto buone vacanze colorate e rigeneranti!
Un grande abbraccio,
Laura


***

You can find my new patterns in my Etsy Shop:
or you can order them writing me an email:

Potete trovare i nuovi schemi nel mio negozio Etsy:
oppure potete ordinarli scrivendomi una mail:

mercoledì 20 luglio 2022

Water Animals and The Lorelei

Dear Stitchers,
with a “slight” delay I am finally ready to present you the first two patterns of this summer, which continue my series on little animals and that of legends.
The first pattern is therefore dedicated to freshwater animals, those that are easy to meet while they are swimming in the waters of a river or lake, or relaxing in the sun on a rock or a stony beach.
This time the set includes of the White-throated Dipper, the Otter, the Beaver, the Tufted Duck and finally the inevitable and elegant Swan.

Care Ricamine,
con un “lieve” ritardo sono finalmente pronta a presentarvi i primi due schemi di questa estate, che proseguono la mia serie sugli animaletti e quella delle leggende.
Il primo schema è quindi dedicato agli animaletti dell’acqua dolce, quelli che è facile incontrare mentre nuotano fra le acque di un fiume o di un lago, o si rilassano al sole su una roccia o una spiaggia sassosa.
Questa volta il set è composto dal Merlo acquaiolo, dalla Lontra, dal Castoro, dall’Anatra moretta e infine dall’immancabile ed elegantissimo Cigno.



They are always made up of beautiful white polka dot linen and go to join all the other animals, which are starting to be numerous!

Sono sempre confezionati sul bel lino a pois bianchi e vanno ad unirsi a tutti gli altri animali, che cominciano ad essere numerosi!


The second pattern portrays the beautiful Fairy – or Siren – Lorelei of German legends.
It is said that a beautiful woman, with golden hair, adorned with glittering gold jewels, appeared on the top of a rock that runs along the Rhine river, at a point where the curvature of the river bed is extremely dangerous. Here she sang, either she played an instrument, or she looked at herself in the mirror, or she combed her long hair, and the sailors, bewitched by her sight, as by the song of the sirens, paid no attention to their boat, and gazing at the fairy they did not notice the fatal approach of the rocks. So they crashed and drowned, disappearing into the tumultuous waters of the Rhine.

Il secondo schema ritrae invece la bellissima Fata Lorelei delle leggende tedesche.
Si narra che una donna bellissima, dai capelli dorati, ornata di gioielli luccicanti d’oro, apparisse sulla cima di una roccia che costeggia il fiume Reno, in un punto nel quale la curvatura del letto del fiume è estremamente pericolosa.. Qui cantava, o suonava, o si specchiava, o si pettinava i lunghi capelli, e i naviganti, ammaliati dalla sua vista, come dal canto delle sirene, non prestavano attenzione alla loro barca, e rimirando la fata non si accorgevano del fatale avvicinarsi delle rocce. Così si schiantavano, e annegavano sparendo nelle acque tumultuose del Reno.


The legend probably arose precisely to give a mythological explanation to the numerous shipwrecks that occurred right at that point of the river, but it could also be linked to the ancient female deities who inhabited the Rhine and the surrounding mountains. Deities who captured the hearts of sailors and welcomed them into their magical realm.
The pattern also contains a short extract translated into English of the famous and beautiful poem dedicated to Lorelei by the German poet Heinrich Heine.

La leggenda probabilmente nacque proprio per dare una spiegazione mitologica ai numerosi naufragi che si verificavano proprio in quel punto del fiume, ma potrebbe anche essere legata alle antiche divinità femminili che abitavano il Reno e le montagne attorno. Divinità che catturavano il cuore dei naviganti e li accoglievano nel loro reame oltremondano.
Lo schema contiene anche un breve estratto tradotto in inglese della famosa e bellissima poesia dedicata alla Lorelei dal poeta tedesco Heinrich Heine.


So, these are the two themes, both related to water and its creatures, animals and fairies, that I wanted to propose to you with my first two patterns.
The others will arrive in a few days, and since I know you love my bee sets very much, you will even see three ones, all new! I’m sure they will be worth the wait ;)
See you soon, and may the waters of the rivers and lakes bring you inspiration, depth and beautiful dreams.

Queste sono quindi le due tematiche, entrambe legate all’acqua e alle sue creature, animali e fatate, che ho voluto proporvi con i primi due miei schemi.
Gli altri arriveranno fra pochi giorni, e dal momento che so che amate molto i miei set sulle api, ne vedrete addirittura tre, tutti nuovi! Sono sicura che varranno l’attesa ;)
A presto, e che le acque dei fiumi e dei laghi vi portino ispirazione, profondità e bellissimi sogni.

***

You can find my new patterns in my Etsy Shop:
or you can order them writing me an email:

Potete trovare i nuovi schemi nel mio negozio Etsy:
oppure potete ordinarli scrivendomi una mail:

domenica 22 maggio 2022

The Lady of the Lake and Camelot Reign

Dear Stitchers,
I’m finally ready to show you the other two patterns that I had announced to you, which are part of my series dedicated to Avalon and therefore also to the Kingdom of Camelot.
The first pattern portrays the most mysterious and beautiful figure of Breton Matter, the Lady of the Lake.
She comes from the waters, under whose surface her white and silver kingdom is hidden. And she is the only one who can give the sword to the king, giving him the sacred power not only of the common world, but also of the otherworldly one.
In my drawing, the Lady of the Lake gives the sword, at the beginning of King Arthur's story, and then takes it again, when the dying king asks his faithful knight to return it to the lake. Then a mysterious arm emerges from the water, and grabs the sword, then disappearing together with it in the mysterious depths.
I love this pattern very much, and hope you like it.


Care Ricamine,
ecco finalmente gli altri due schemi che vi avevo annunciato, che fanno parte della mia serie dedicate ad Avalon e quindi anche al Regno di Camelot.
Il primo schema ritrae la figura più misteriosa e bella della Materia Bretone, la Dama del Lago.
Giunge dalle acque, sotto la cui superficie si cela il suo regno bianco e argento. Ed è l’unica che può donare la spada al re, conferendogli il potere sacro non solo del mondo comune, ma anche di quello ultraterreno.
Nel mio disegno, la Dama del Lago dona la spada, all’inizio della storia di Re Artù, e poi la prende nuovamente, quando il re morente chiede al suo fedele cavaliere di restituirla al lago. Allora un braccio misterioso emerge dall’acqua, e afferra la spada, sparendo poi insieme ad essa nei misteriosi fondali.
Amo molto questo schema, e spero che possa piacervi.



The second, and more complex pattern, tells about the Reign of Camelot, ruled by King Arthur and the beautiful Queen Guinevere, who is none other than the sacred bride, the terrestrial female Sovereignty which confers active power to the king in the kingdom in which he acts and reigns.
Guinevere bears the signs of her divine origin, her dress is the color of apples, and I wanted to design the apple branch, the symbol of Avalon, to unite the King and Queen.
Also in this pattern, Arthur wields Excalibur, donated by the Lady of the Lake, whose sheath does not allow the one who is in possession of it to shed any drop of blood.
In the sovereignty of Arthur and Guinevere, the Reign of Camelot thrives, blessed and protected by the terrestrial and divine worlds, hidden beyond the apparent surface of things.


Il secondo, e più impegnativo, schema racconta invece il Regno di Camelot, governato da Re Artù e dalla bellissima Regina Ginevra, che altri non è se non la sacra sposa, la Sovranità terrestre che conferisce potere attivo al sovrano nel regno in cui egli agisce e regna.
Ginevra porta i segni della sua provenienza divina, il suo vestito ha il colore delle mele, e ho voluto disegnare proprio il ramo di melo, simbolo di Avalon, a unire il Re e la Regina.
Anche in questo schema, Artù impugna Excalibur, donata dalla Dama del Lago, il cui fodero non permette a colui che ne è in possesso, di versare alcuna goccia di sangue.
Nella sovranità di Artù e di Ginevra, il Regno di Camelot prospera, benedetto e protetto dal mondo terrestre e da quello divino, nascosto oltre la superficie apparente delle cose.



These two patterns temporarily conclude my Avalon series. I hope you like them and that they accompany you in the heart of the most beloved legends.
See you soon, with many other news ;)

Questi due schemi concludono temporaneamente la mia serie dedicata ad Avalon. Spero che vi piacciano e che vi accompagnino nel cuore delle leggende più amate.
A presto, con tante altre novità :)


***

You can find my new patterns in my Etsy Shop:
or you can order them writing me an email:

Potete trovare i nuovi schemi nel mio negozio Etsy:
oppure potete ordinarli scrivendomi una mail:

venerdì 29 aprile 2022

Farm Animals and Mary Lennox

Dearest Stitchers,
with a little delay, due to the long work on the Thirteen Moons SAL, I am finally ready to present you the first two patterns dedicated to spring and early summer.
First of all, my beloved little animals return, this one all coming from the farm.
I have chosen five farm animals, although there are others very nice, but these are my favorites: you will find the pig with its curled pigtail, the hen, the goat, and the adorable cow and donkey. They are perfect for decorating your home in spring and Easter - now next year - or as gifts for friends and relatives.
This time I embellished them with some flower shaped buttons. They were available in natural wood colors, but a little white acrylic paint is enough to transform them into daisies, combined with those that “rain” on the animals in the patterns.


Carissime Ricamine,
con un po’ di ritardo, dovuto al lungo lavoro sul SAL delle Tredici Lune, sono finalmente pronta a presentarvi i primi due schemi dedicati alla primavera e all’inizio dell’estate.
Primi fra tutti, tornano i miei amati animaletti, questa tutti provenienti dalla fattoria.
Ne ho scelti cinque, anche se in fattoria ve ne sono altri tanto carini, ma questi sono i miei preferiti: troverete il maialino col suo codino ricciolo, la gallina, la capretta, e gli adorabili mucca e asinello. Sono perfetti per decorare la vostra casa in primavera e nelle festività di Pasqua – ormai quelle dell’anno prossimo – oppure come regalini per amiche e parenti.
Questa volta li ho abbelliti con alcuni bottoni a forma di fiore. Erano disponibili color legno, ma basta un po’ di pittura acrilica bianca per trasformarli in margherite, abbinate a quelle che “piovono” sugli animaletti negli schemi.



The second pattern I present you now is dedicated to one of the books I have loved most since I was a child, The Secret Garden. While waiting to draw a more complex pattern, entirely dedicated to the book, I wanted to follow the inspiration of this moment and draw the birth of Mary Lennox’s garden: the beauty that comes from tiny seeds, watered and cared with love. This is how the most beautiful roses grow and bloom. Mary takes care of them every day, and from the undergrowth, from sterility, from abandonment, she revives life.
This pattern, complete with a bag to store your favorite seeds – I dedicated it to rose seeds – is a little spell, and even stitching it is a little spell. It brings beauty to be born and flourish also within us, the important thing is to remember to water it every day, and nourish it with kindness.


Il secondo schema che vi presento adesso è dedicato a uno dei libri che ho amato di più sin da piccola, Il Giardino Segreto. In attesa di disegnare uno schema più complesso, tutto dedicato al libro, ho voluto seguire l’ispirazione e disegnare la nascita del giardino di Mary Lennox: la bellezza che nasce da piccolissimi semi, annaffiati e curati con amore. Così crescono e fioriscono le rose più belle. Mary se ne prende cura ogni giorno, e dalle sterpaglie, dalla sterilità, dall’abbandono, fa rinascere la vita.
Questo schema, completo di bustina per conservare i vostri semi preferiti – io l’ho dedicata ai semi di rosa – è una piccola magia, e anche ricamarlo è una piccola magia. Porta la bellezza a nascere e fiorire anche dentro di noi, l’importante è ricordarsi di annaffiarla ogni giorno, e nutrirla di gentilezza.



At the moment I leave you with these two new releases, waiting to show you the other two, which are slowly forming by the hands of the model stitcher, and also by those of the framer. Soon, my series on Avalon will be enriched with two other patterns, but for now I do not reveal anything…
See you very soon!

Per adesso vi lascio con queste due novità, in attesa di mostrarvi le altre due, che si stanno lentamente formando dalle mani della ricamatrice, e da quelle del corniciaio. A breve, la mia serie su Avalon si arricchirà di altri due schemi, ma per adesso non rivelo nulla…
A presto!


***

You can find my new patterns in my Etsy Shop:
or you can order them writing me an email:

Potete trovare i nuovi schemi nel mio negozio Etsy:
oppure potete ordinarli scrivendomi una mail:

giovedì 17 febbraio 2022

The Thirteen Moons Mystery SAL

Dear Stitchers, I’m happy to present you my new Mystery SAL, all dedicated to the Full Moons that appear during the year. Below you can read all the info about it.

During the course of a solar year, twelve full moons appear in the sky, becoming thirteen about every three years. Lunations can be calculated simply by following the lunar year – starting from October, as the Celtic peoples did, or from January – or in association with the solar months.
Although it is more natural to follow the lunar year, and locate the thirteenth lunation – when it is present – in the last one that completes the cycle, restoring order and balance, and resetting the duration of the cycle itself when it would end too soon – since the lunar month lasts fewer days than the solar one – some traditions prefer to experience the lunations exclusively in relation to the solar months. In this case, each full moon is the one that belongs to a particular month and incorporates its seasonal characteristics, as well as activities and symbols.
According to this method based on the solar year, the thirteenth full moon is the one that appears for the second time during one month. It can therefore appear at any time of the year, and is considered particularly magical, as well as related to destiny and magic.

The twelve full moons have taken on particular names over time, which are said to have originated mostly within certain Native American tribes, but which are now recognized and used in many places around the world.
To create these patterns, I wanted to draw directly on these names, choosing among the different variants the ones that seemed to me the most beautiful and suitable for being represented and embroidered.
The Thirteenth Moon, which traditionally takes the name of Blue Moon, will instead be different from what one might expect, and will recall a strong symbol of magic and destiny, also inherent in the number thirteen.

Care Ricamine, sono felicissima di presentarvi il mio nuovo Mystery SAL, tutto dedicato alle Lune Piene dell’anno. Di seguito trovate tutte le info utili.

Durante il corso di un anno solare appaiono nel cielo dodici lune piene, che diventano tredici ogni circa tre anni. Le lunazioni possono essere calcolate semplicemente seguendo l’anno lunare – a partire da ottobre, come facevano i popoli celti, o da gennaio – oppure in associazione ai mesi solari.
Sebbene sia più naturale seguire l’anno lunare, e individuare la tredicesima lunazione – quando è presente – nell’ultima che completa il ciclo, ristabilendo l’ordine e l’equilibrio, e riassestando la durata del ciclo stesso quando questo finirebbe troppo presto – poiché il mese lunare dura meno giorni rispetto a quello solare – certe tradizioni preferiscono vivere le lunazioni esclusivamente in rapporto ai mesi solari. In questo caso ogni luna piena è quella che appartiene a un determinato mese e ne riprende le caratteristiche stagionali, come anche le attività e i simboli.
Secondo questo metodo basato sull’anno solare, la tredicesima luna piena è quella che compare per la seconda volta nell’arco di un mese. Può dunque comparire in qualsiasi momento dell’anno, ed è considerata particolarmente magica, nonché legata al destino e alla magia.

Le dodici lune piene hanno assunto nel corso del tempo
nomi particolari, che si dice siano nati perlopiù all’interno di certe tribù native americane, ma che sono ad oggi riconosciuti e utilizzati in molti luoghi del mondo.
Per creare questi schemi ho voluto attingere direttamente a questi nomi, scegliendo tra le diverse varianti quelle che mi sembravano più belle e adatte ad essere disegnate e ricamate.
La Tredicesima Luna, che tradizionalmente prende il nome di Luna Blu, sarà invece diversa da ciò che ci si può aspettare, e richiamerà un forte simbolo della magia e del destino, insito altresì nel numero tredici.



THE THIRTEEN MOONS MYSTERY SAL INSTRUCTIONS:

The Thirteen Moons Mystery SAL includes thirteen surprise patterns, each released on the full moon day of the corresponding month. For each full moon are indicated the name, variants and a short text on symbology and characteristics.
The original patterns are finished separately, as simple cushion ornaments. However, since all the patterns are the same size, you can choose to stitch them all together on one large piece of fabric. In this case they can be aligned three by three on four rows, leaving out the thirteenth one which can be stitched and sewn individually, as a simple cushion ornament, or a flat one, mounted on a cardboard frame.

The SAL begins with the full moon of February 2022 and will end in January 2023. Since the Thirteenth Moon is not present in the current year, the corresponding pattern will be published on January 1st, 2023.
Ordering the Mystery SAL you will get the first PDF with the I and the II Moons patterns and texts, and thirteen links that will be activated each on the date indicated.
In this way you can download the patterns month by month, full moon by full moon.
Each link contains a single enlarged pattern, with the text of the corresponding moon in English and Italian.
With the last step you can download the complete pattern, with the official cover.

During the SAL, you can share your progresses in my Facebook Group, The Little Stitchers’ Club and you can also follow the updates in my Facebook page The Little Stitcher.
I wish you all happy, bright and magical Full Moons!

Attention: For any problem with the download of the various Moons, you can write to me and I will send you the individual PDF files attached to an email, each on the date indicated
Please write me here: info.thelittlestitcher@gmail.com

ISTRUZIONI DEL MYSTERY SAL:

The Thirteen Moons Mystery SAL comprende tredici schemi a sorpresa, ognuno rilasciato nel giorno di luna piena del mese corrispondente. Per ogni luna piena sono indicati il nome, le varianti e un breve testo su simbologia e caratteristiche.
Gli schemi originali sono stati confezionati singolarmente, come semplici ornaments a cuscinetto imbottito. Tuttavia, dal momento che tutti gli schemi hanno le stesse dimensioni, è possibile scegliere di ricamarli tutti insieme su un unico, grande pezzo di stoffa. In questo caso potranno essere allineati tre a tre su quattro file, tralasciando il tredicesimo che potrà essere ricamato e cucito a parte, singolarmente, come un semplice ornament a cuscinetto, oppure piatto, montato su un telaio di cartoncino.

Il SAL ha inizio con la luna piena di Febbraio 2022 e avrà termine a Gennaio 2023. Dato che nell’anno corrente la Tredicesima Luna non è presente, lo schema corrispondente sarà infatti pubblicato il 1 Gennaio 2023.
Ordinando il Mystery SAL riceverete il primo PDF con lo schema e il testo della I e della II Luna, e tredici link che saranno attivati ognuno alla data indicata.
In questo modo potrete scaricare gli schemi mese per mese, luna piena per luna piena.
Ogni link contiene un solo schema ingrandito, con il testo della luna corrispondente in lingua inglese e italiana.
Con l’ultima tappa potrete scaricare lo schema completo, con la copertina ufficiale.

Attenzione: Per qualsiasi problema con il download delle varie Lune, potete scrivermi e vi invierò i singoli file PDF allegati a una mail, ognuno alla data indicata.
Scrivetemi qui: info.thelittlestitcher@gmail.com



You can join the Thirteen Moons Mystery SAL ordering the thirteen patterns set in my shop:
https://www.etsy.com/shop/LittleStitcherShop

Potete partecipare al Thirteen Moons Mystery SAL ordinando il pacchetto di tredici schemi nel mio negozio:
https://www.etsy.com/shop/LittleStitcherShop